a cura di Redazione Automobilismo - 31 ottobre 2019

Gasolio: possibili aumenti a causa del superammortamento

Un incremento alla pompa di 0,16 centesimi al litro potrebbe dal 2020 interessare il gasolio se due emendamenti della Legge di Bilancio 2020 dovessero essere approvati.

1/9

Stando a quanto descritto all’interno della prossima Legge di Bilancio, nel 2020 verrebbe reintrodotto un superammortamento del 30% per i soggetti titolari di reddito d’impresa e per gli esercenti arti e professioni che acquisteranno dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 autovetture elettriche (Bev) e ibride plug-in (Phev) con emissioni di CO2 fino a 60 g/km a uso esclusivamente strumentale. Per fare questo il Governo, tramite due proposte di emendamento alla Legge di Bilancio, ha pensato bene di ritoccare all’insù le accise inerenti al gasolio così da finanziare la manovra e rientrare dai costi del superammortamento. Se le due proposte dovessero essere approvate ci ritroveremo quindi con un aumento sul prezzo del gasolio di 0,13 centesimi/litro che alla colonnina si tradurrebbe in un più 0,16 centesimi al litro.

“Tale aumento dell’accisa sul gasolio”, si legge nel testo dell’emendamento, “si inserisce in un’ottica di riequilibrio con quella sulla benzina, essendo per la prima volta vincolato al reimpiego nel settore automotive per finalità ambientali, oltre a sostenere la transizione verso la mobilità a zero emissioni, contribuisce a una riduzione dei sussidi dannosi per l’ambiente, in coerenza con le azioni sottoscritte nel Protocollo di intesa interministeriale che ha istituito a giugno 2019 il Piano d’azione per il miglioramento della qualità dell’aria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News