Ford Mustang Mach-E 1400: sette motori elettrici possono bastare?

Forte di ben 1.149 Cv di potenza massima, questa supercar a batteria si fregia di numerose soluzioni derivate direttamente dal mondo delle corse.

1/20

In attesa di vedere cosa saprebbe fare Shelby se dovesse mettere le mani su una versione a batteria di uno del modelli della Casa dell’Ovale Blu, ci ha pensato Ford Performance a far gridare al miracolo, presentando una versione speciale e fortemente vitaminizzata della Mustang Mach-E, variante totalmente elettrica della muscle car americana. Denominata Mustang Mach-E 1400 e realizzata in collaborazione con RTR Vehicles, altro non è che un’auto da corsa a batteria che in quanto a potenza massima ha non poche cose da dire anche a hypercar del calibro di Bugatti Chiron e così via.

Alimentata da un pacco batterie al nichel-manganese-cobalto da 56,8 kWh, la Mustang Mach-E 1400 si fregia di ben 7 motori elettrici (tre all'anteriore e quattro al posteriore) che le permettono di far segnare una potenza massima a dir poco allucinante: 1.149 Cv a zero emissioni. Realizzata grazie a un attento sviluppo durato ben 10.000 ore di lavoro, quella che, a detta dei tecnici Ford, dovrebbe essere “il reale potenziale di un'auto a batteria, divertente e sfruttabile anche in pista, un vero e proprio razzo stradale insomma” adotta un albero di trasmissione che collega i motori elettrici ai differenziali per garantire in primis la trazione integrale.

Ma le chicche non finiscono qui. Si perché la Mustang Mach-E 1400 porta in dote anche numerosi dettagli ed elementi di derivazione diretta dal mondo delle corse. Giusto per citarne alcune l’aerodinamica si fregia di un nuovo splitter all’anteriore che di una grande ala al posteriore per generare una downforce di ben 1.000 kg a circa 257 km/h. Il pacchetto tecnico meccanico, invece, vanta un servofreno elettronico per la frenata rigenerativa e un impianto frenante Brembo identico a quello della Mustang GT4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News