a cura di Redazione Automobilismo - 12 August 2018

Ford: in futuro solo 5 piattaforme

Una scelta, quella del costruttore dall’Ovale Blu, resa necessaria per contenere ulteriormente i costi di progettazione e sviluppo.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/15

    Tagliare le spese e ridurre quanto più possibile il superfluo è una strategia sempre più utilizzata dalle Casa automobilistiche specie in periodi di crisi. In Ford però sembra che, nonostante gli ottimi risultati raggiunti (guadagno di 7,6 miliardi di dollari nel 2017), il piano di ristrettezze economiche instaurato a novembre 2012 non sia ancora sufficiente ed è per questo che il colosso americano ha deciso che d’ora in avanti tutte le sue auto saranno basate su solamente 5 piattaforme costruttive. Un netto taglio rispetto alle attuali 9 piattaforme che permetterà a Ford di risparmiare ben 7 miliardi di dollari in spese di progettazione e sviluppo, così da massimizzare i guadagni, e di rendere più efficiente dal 20% al 40% l'intero processo di sviluppo, così da accorciare di un quinto i tempi che vanno dalla progettazione all'inizio delle vendite.

    Ford: in futuro solo 5 piattaforme

    La motivazione però potrebbe non essere puramente di risparmio in fase di progettazione ma anche economico sotto l’aspetto delle vendite. Secondo i piani industriali del Brand statunitense negli Stati Uniti rimarranno unicamente i modelli più redditizi quindi le classiche Focus due e tre volumi non saranno probabilmente riproposte, stesso discorso per tutti gli altri modelli ad eccezione di SUV, crossover o pickup. Discorso a parte per la sportiva Mustang e per le versioni rialzate “Active” Focus e Fiesta che, invece, rimarranno senza problemi. Le cinque piattaforme (trazione posteriore/integrale con telaio a longheroni per fuoristrada e pick up, trazione anteriore o integrale e carrozzeria autoportante, carrozzeria autoportante per furgoni, trazione posteriore o integrale e carrozzeria autoportante e carrozzeria autoportante per modelli elettrici) saranno tutte modulari, in grado quindi di adattarsi a diverse tipologie di veicoli e motorizzazioni o powertrain.

    Ford: in futuro solo 5 piattaforme
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime