a cura di Redazione Automobilismo - 19 maggio 2019

Fiat 500 elettrica: arrivo previsto nel 2020

Confermato l'arrivo nel 2020 della 500 a zero emissioni che verrà prodotta nello stabilimento di Mirafiori, riorganizzato appositamente per ospitare la cittadina elettrica.
1/5
Secondo le ultime indiscrezioni circolanti in rete, FCA starebbe adattando la fabbrica torinese di Mirafiori per dare avvio alla fase di produzione della nuova Fiat 500 elettrica. In questo sito produttivo, infatti, dal 2020 verrà prodotta la cittadina italiana a batteria. A confermarlo è stato nientemeno che John Elkann, presidente della FCA, in una intervista avvenuta durante la serata di festa per i cento anni dell’assemblea degli industriali metalmeccanici torinesi.

In arrivo 13 nuovi modelli

Continuando a spulciare le ipotesi apparse in rete, la Fiat 500 a batteria dovrebbe usufruire di un pianale specifico, in grado di ospitare le batterie senza sottrarre troppo spazio a persone e bagagli, e di un leggero restyling con l'intento di svecchiare un pò la linea attualmente in commercio. Al fianco della 500 elettrica vedremo nascere ben altri tredici fra nuovi modelli, aggiornamenti e versioni a basso impatto ambientale con motori ibridi o elettrici grazie all'investimento di 5 miliardi di euro in Italia fra il 2019 e il 2021. Non mancherà, infine, l'attuale modello di Fiat 500 con motore termico che continuerà ad essere venduta al fianco della nuova 500 a batteria ma riceverà alcuni aggiornamenti dal punto di vista del powertrain con l'introduzione di sistemi ibridi leggeri per tagliare consumi ed emissioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA