Redazione Automobilismo - 12 febbraio 2014

Ferrari California T, arriva il turbo

Sarà presentata al Salone di Ginevra la nuova spider di Maranello che porta al debutto il V8 biturbo. Ecco i primi dati tecnici

Ferrari california t, arriva il turbo

Torna la sovralimentazione su una Ferrari, in particolare sulla California T che verrà presentata ufficialmente al Salone di Ginevra a marzo. La cabriolet con tetto rigido di Maranello (nome di progetto: F149) porta al debutto il motore V8 da 3.885 cc con due turbo che consentono di raggiungere una potenza di 560 CV (70 in più della California aspirata) ed una coppia di 755 Nm a 4.750 giri. Quindi, una potenza per litro di 145 CV. Questi valori consentono alla Ferrari California T di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi e di toccare una velocità massima di 316 km/h.

 

L’obbiettivo che si erano posti gli ingegneri Ferrari lavorando allo sviluppo della California T era di eliminare il turbo lag (ne abbiamo parlato qui anticipando l'arrivo del biturbo sulla California): la soluzione individuata deriva – manco a dirlo – dalla Formula 1. In sostanza, con il sistema Variable Boost Management si annulla il ritardo nella risposta delle turbine. Naturalmente, molta attenzione è stata dedicata anche al “sound” del V8 da 4 litri grazie a particolari come lo scarico trifuso, che altrimenti sarebbe risultato “soffocato” per la presenza del turbo.

 

Rivisto anche l’assetto della Ferrari California T con ammortizzatori Magnaride che rispondono nella metà del tempo. Inoltre, è di serie l’ultima versione del controllo di trazione F1-Trac così come l’impianto frenante in carbonceramica e ABS sportivo: ora la California T riesce a fermarsi da 100 km/h in soli 34 metri.

 

Alcuni aggiornamenti hanno coinvolto anche l’aspetto della California T. Con l’apporto di Pininfarina sono stati rivisti i fari anteriori e il paraurti e sulla fiancata si richiama la Ferrari 250 Testa Rossa. Rosso e Blu California le tinte disponibili per la nuova Ferrari biturbo. Tutti gli altri dettagli li scopriremo al Salone di Ginevra 2014.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime