La 250 GTO è "un'opera d'arte": lo dice la Legge!

Il Tribunale di Bologna ha emesso un'ordinanza con la quale dichiara che la Ferrari 250 GTO, per via della sua unicità e importanza, come una vera e propria opera d'arte

1 di 2

Per molti è considerata non solo la Ferrari per antonomasia, ma addirittura l’auto sportiva più iconica che sia mai esistita. Stiamo parlando della 250 GTO, il cui valore cresce sempre di più ogni volta che una delle poche vetture rimaste viene venduta: l’ultima volta che è stata battuta all’asta di Sotheby’s (2018) ha fatto registrare una cifra record di 48,405 milioni di dollari. La sua forma e il suo prestigio, da oggi, sono considerate un’opera d’arte: lo dice la Legge!

1/11 Certo ne ha fatta di strada da quando nel 1962 ha mosso i suoi primi passi sulle strade di Maranello. Una vera gemma senza tempo, la 250 GTO. Prodotta in una limitata serie di 36 vetture, è tra le automobili classiche con le quotazioni in assoluto più alte....

Il tribunale di Bologna è stato tirato in causa da Ferrari per tutelare la loro vettura: una società di Modena voleva creare una riproduzione dell’auto disegnata da Scaglietti in chiave moderna, con dieci unità il cui prezzo si sarebbero aggirati attorno al milione di euro ciascuna. Il Collegio ha applicato così la legge relativa al diritto d’autore (633/1941) emettendo un’ordinanza che dichiara la 250 GTO come un’auto unica nel suo genere, addirittura “una vera e propria icona automobilistica”. Inoltre è stato evidenziato “il suo valore artistico” in quanto protagonista di innumerevoli pubblicazioni e mostre, inoltre è stata riprodotta in sculture e all’interno di alcune monete. Insomma, la 250 GTO è una vettura che nessun’altro al mondo, al di fuori di Ferrari, potrà mai realizzare.

1/7
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News