a cura di Redazione Automobilismo - 12 ottobre 2018

Emilia Romagna: revocato blocco ai diesel Euro 4

Un vertice tra la Regione e una trentina di sindaci ha portato alla definizione del nuovo piano antismog.

Anche l’Emilia Romagna, che fin da subito si era dimostrata molto severa in materia di blocchi del traffico, si è dovuta ricredere e fare un passo indietro. Le normative, imposte lo scorso 1 ottobre, sono ,infatti, risultate fin troppo severe e quasi inattuabili vista la miriade di deroghe e interpretazioni da parte di ognuno dei Comuni coinvolti.

Retromarcia della Regione

Niente più blocco invernale anche delle diesel Euro 4 ma stop solamente alle diesel Euro 3, esattamente come deciso da Lombardia e Veneto. E’ questa le decisione finale di un vertice anti smog di ben sei ore tra la Regione e una trentina di sindaci dei Comuni coinvolti. Lo stop, infatti, avrebbe causato difficoltà a circa 300 mila persone con molti pendolari che si sarebbero trovati nella condizione di poter percorre alcune strade solo per alcuni tratti e di trovarsi, invece, non in regola in altri punti di suddette strade.

Istituiti incentivi per privati

Nello stesso incontro sulla qualità dell’aria è stato, inoltre, deciso che non saranno più quattro ma bensì tre i giorni di sforamento del limite in seguito ai quali far scattare le misure di blocco del traffico di emergenza e che le domeniche ecologiche avranno anche queste un numero maggiore durante il periodo indicato. Per aiutare, però, i cittadini la stessa Regione metterà a disposizione dal 2019 ben cinque milioni di incentivi per consentire ai privati di cambiare la propria auto così da aggiornare il parco circolante più anziano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime