a cura di Redazione Automobilismo - 25 giugno 2018

Elaphe M700: motore elettrico plug-and-play nella ruota

Installabile su qualsiasi automobile, il brevetto dell’azienda slovena occuperebbe solamente lo spazio contenuto all’interno delle ruote.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/7

    Molti altri costruttori stanno sperimentando la stessa tipologia di soluzione – Schaeffler, Volkswagen e Michelin – e tutti puntano alla realizzazione di un inedito powertrain elettrico che possa essere installato anche a posteriori su qualsiasi automobile, andando a occupare unicamente lo spazio ruota e liberando quindi molto spazio all’interno del vano motore e dell’abitacolo. Soluzione che, non solo permetterebbe di elettrificare un numero sempre maggiore di veicoli, ma che renderebbe possibile l’incremento dell’abitabilità e dello spazio a bordo e l’installazione dei pacchi batteria in postazioni diverse rispetto a quelle odierne, senza dover stravolgere la normale conformazione di una vettura che noi tutti oggi conosciamo.

    La ruota comanda

    Questa volta tocca all’azienda slovena Elaphe che, specializzata in motori e soluzioni di mobilità elettrica, ha dato vita al M700, un powertrain elettrico plug-and-play, capace di essere installato su qualsiasi auto all’interno dello spazio garantito da ciascuna ruota. Ogni motore è nello specifico in grado di generare una potenza massima di 101 CV e una potenza nominale (continua) di 67 CV. Questo vuol dire che una vettura a due ruote motrici sarebbe in grado di garantire rispettivamente 202 o 134 CV e una vettura a trazione integrale potrebbe garantire fino a 404 di picco o 268 CV nel quotidiano. Tale motore è, inoltre, dotato di raffreddamento indipendente, adotta un freno di recupero di energia, sfrutta l’elettronica per tenere a bada lo slittamento, si avvale di una unità di controllo per ogni singola ruota e permette a una centralina di monitorare l’energia rimasta su ciascuna ruota. Il tutto in un peso massimo di soli 23 kg per singolo motore.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime