a cura di Redazione Automobilismo - 15 aprile 2019

Documento unico di circolazione: il Mit da il via libera

Il primo gennaio 2020 si avrà finalmente la svolta che molti di voi stavano aspettando da tempo. Il Documento unico di circolazione ridurrà la burocrazia sulle immatricolazioni.

Il Ministero dei trasporti e delle infrastrutture con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale ha finalmente dato il via libera definitivo all'introduzione del Documento unico di circolazione e di proprietà. Questa importante novità, abolendo sia il certificato di proprietà che il libretto di circolazione, ridurrà non poco la burocrazia sulle immatricolazioni. Gli automobilisti si trovano quindi di fronte a un minor numero di scartoffie e a un apprezzabile risparmio dal punto di vista economico. Dal 1 gennaio 2020, infatti, i bolli da pagare saranno solamente due e non più quattro, come avviene ora, per una cifra totale di 32 euro al posto dei 64 attuali. Infine, non solo non servirà più l’aggiornamento della carta di circolazione, attualmente usata dalla Motorizzazione e dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA), ma tutte le comunicazioni tra Aci-Pra e Motorizzazione avverranno in modo molto più snello.

Altre informazioni utili

Vuoi sapere di più sulla TARGA PROVVISORIA? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulla VIGNETTA AUTOSTRADALE SVIZZERA? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulla PATENTE DI GUIDA? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulla REVISIONE AUTO? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sul PASSAGGIO DI PROPRIETA'? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sul BOLLO E SUPERBOLLO AUTO? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulle GOMME INVERNALI? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulla ECOTASSA ED ECOBONUS? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulla AREA B DI MILANO? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sul TELEPASS EUROPEO? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sui SEGGIOLINI ANTIABBANDONO? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sulla TARGA ESTERA? Leggi il nostro articolo QUI
Vuoi sapere di più sul DIESEL? Leggi il nostro articolo QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News