di Giorgio Sala - 17 ottobre 2019

Disco forato o baffato: qual è meglio?

Se i dischi tradizionali della vostra auto non sono abbastanza sportivi, di solito si sceglie tra una variante forata o baffata. Insieme a Brembo, scopriamo quali sono i vantaggi di questi dischi e le differenze tra i fori e i baffi in termini di prestazioni

1/12

1 di 3

Se il freno a disco tradizionale non soddisfa le vostre “esigenze frenanti”, la soluzione cade sempre tra queste due tipologie: il disco forato e quello “baffato”. Entrambi offrono maggiori prestazioni, una migliore dispersione del calore e un comportamento migliore sul bagnato… ma perché?

La presenza di fori o scanalature (detti “baffi”) sono garanzia di una risposta più pronta dell’impianto frenante, questo per via della superficie dei fori o dei baffi che assicura, nelle fasi iniziali di frenata, un coefficiente d’attrito superiore ai dischi standard. Inoltre, queste tipologie di dischi assicurano più pulizia e rinnovamento del materiale d’attrito della pastiglia. In parole più semplici: le forature interrompono, per esempio, il velo d’acqua che può depositarsi sul disco in caso di pioggia. Inoltre, le scanalature verso l’esterno assicurano più dispersione dell’acqua disposta sul disco; allo stesso modo anche i gas sono dissipati meglio, così da ridurre le temperature causate dall’attrito tra pastiglia e disco. Questi gas, prodotti dalla combustione delle resine di cui sono fatti i materiali d’attrito, sono la causa principale del fading. I dischi forati o baffati migliorano l’espulsione di questi gas.

1/3

Chi non vuole portare fino a condizioni estreme i propri dischi, l’opzione del “disco forato” è sempre preferibile. Questo perché questa variante offre come plus una maggior capacità di raffreddamento. I fori dissipano meglio il calore durante la frenata rispetto alle scanalature dei dischi baffati. Le differenze in termine di performance tra i due prodotti sono praticamente inesistenti dal momento che si fa riferimento a prodotti dall’utilizzo sportivo, ma pur sempre stradale.

1/5

Il disco baffato è consigliato a chi vuole fare un uso più “estremo” grazie alla lavorazione sulla fascia frenante del disco. Inoltre, quello baffato, vanta una resistenza meccanica più elevata rispetto a quello forato, oltre a questo i baffi sono anche un ottimo indicatore per capire quando è arrivato il momento di sostituire i dischi.

1/3
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News