a cura di Redazione Automobilismo - 16 novembre 2018

Diesel Euro 3: si pensa al blocco nell’anello ferroviario di Roma

La proposta arriva direttamente dall’assessore alla Mobilità Meleo che pensa già a un possibile blocco totale nel 2024.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3

    Seppur ancora in fase di definizione, tanto per l’area interessata quanto per le tempistiche di entrata in vigore, l’assessore alla mobilità, Linda Meleo, ha già avvisato che entro la fine del prossimo anno a Roma potrebbe entrare in vigore un nuovo blocco ai diesel Euro 3. Questo nuovo blocco dovrebbe estendersi a tutto l’anello ferroviario di Roma e dovrebbe coinvolgere tutti i veicoli diesel Euro 3 senza alcuna distinzione.

    Sempre e solo diesel

    L’annuncio è arrivato, come dicevamo, da parte di Linda Meleo, assessore alla mobilità, durante la presentazione dell’ampliamento del servizio di scooter sharing comunale. L’occasione, infatti, è stata propizia per l’assessore per comunicare che il piano sia ancora in fase di definizione e che comunque verrà lasciato il tempo necessario ai cittadini per adeguarsi alla nuova normativa. Lo stesso assessore ha poi confermato di essere a conoscenza della necessità di dover potenziare l’offerta e il servizio di mezzi pubblici urbani e locali e di dover offrire valide scontistiche soprattutto a coloro i quali ne fanno un maggiore uso e che ora si troveranno pure privati di un comodo mezzo di trasporto come la loro auto personale. A conclusione dell’intervento purtroppo Linda Meleo ha nuovamente quanto già affermato dalla sindaca Raggi e dalla sua amministrazione e cioè che a partire dal 2024 la circolazione alle auto diesel private verrà completamente vietata all’interno della Capitale.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime