DACIA SPRING, Farà molta strada

Dacia Spring, nuova Suv elettrica da città lunga 3,73 metri: il listino parte da 19.900 euro, ma che scendono fino a 9.460 euro combinando combinando tutti gli incentivi disponibili Dacia in vista del lancio del nuovo piccolo Suv da città a batteria, la Spring, ha ufficializzato i prezzi di listino delle due versioni disponibili che sono la Comfort e la Comfort Plus in vendita rispettivamente a 19.900 euro e a 21.400 euro...

1/7

Va, però, considerato che combinando tutti gli incentivi disponibili per le elettriche il prezzo finale può scendere fino a 9.460 euro e a 10.960 euro. Già ordinabile, la vettura sarà in consegna da settembre.

Fra i punti di forza della nuova Spring ci sono le dimensioni che sono compatte: 3,73 metri totali in lunghezza e 1,48 in larghezza. Anche lo stile dell’auto non passerà inosservato merito della mascherina di grandi dimensioni, dei gruppi ottici anteriori sdoppiati e degli ampi passaruota, così come i paraurti rinforzati con profili protettivi di plastica grezza.

A tutto ciò vanno poi aggiunti gli originali inserti arancioni che sono una soluzione di personalizzazione introdotta proprio dalla Spring. Passando all’abitacolo la nuova Spring offre a bordo spazio per quattro persone oltre a più di 290 litri destinati ai bagagli. A cui si aggiunge una plancia dalla impostazione classica.

La console centrale è libera, vista l’assenza di un cambio di tipo tradizionale e i passeggeri possono contare su ulteriori 23 litri utili grazie ai diversi vani portaoggetti distribuiti nella vettura. In aggiunta la strumentazione è di tipo analogica oltre ad essere integrata da un display da 3,5 pollici.

Sulla versione più completa la Comfort Plus sono proposte in più tra anche l’infotainment Media Nav con display da 7 pollici compatibile con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto a cui si aggiungono gli utili sensori di parcheggio posteriori, la ruota di scorta e la vernice di tipo metallizzato.

La Spring è accreditata di una velocità di punta di 125 km/h e di un’accelerazione di 19,1 secondi. Il powertrain della Spring prevede un motore elettrico da 45 Cv di potenza e 125 Nm di coppia con delle batterie da 27,4 kWh, per una autonomia di utilizzo fino a 230 km che nel ciclo urbano possono arrivare fino a 305 km.

Per il recupero dell’energia è previsto un connettore che è compatibile con il caricabatterie di bordo da 7,4 kW per la Wallbox e coi sistemi rapidi da 30 kW. E i tempi di ricarica? Alla Dacia fanno sapere che servono meno di 60 minuti per recuperare l’80% dell’energia. In alternativa sono previste 4,5 ore da una colonnina rapida o dalla wallbox. Occorrono fino a 14 ore per ripristinare il 100% dell’autonomia da una presa domestica a 2,3 kW.

Ai due allestimenti già previsti se ne aggiunge un terzo quello Business pensato per le flotte e il noleggio. Inoltre le tre varianti per il trasporto passeggeri verranno affiancate, ma non prima del 2022, dalla Cargo che per l’evidente vocazione al trasporto di merci offrirà a bordo soltanto due posti.

Il vano che ne deriva è lungo fino a 1,03 metri e fra le varie specifiche che distinguono la versione Cargo c’è quella di offrire il carico massimo ammesso trasportabile di 325 kg. La plancia, sotto, accoglie il display da 7 pollici del sistema multimediale. Il vano bagagli, più in basso, offre una capacità di carico di 290 litri.

Il riconoscimento vocale, tramite smartphone, è attivabile premendo un comando alloggiato sul volante multifunzione. Gli interni sono impreziositi da inserti blu applicati in corrispondenza delle bocchette di ventilazione e del display centrale.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA