a cura di Redazione Automobilismo - 07 dicembre 2018

Crash test Euro NCAP: molto male Fiat Panda e Jeep Wrangler

Punteggio di 0 e 1 stella rispettivamente per i due modelli del Gruppo FCA mentre a pieni voti gli altri sei modelli analizzati dall’organizzazione europea che valuta la sicurezza dell’automobile.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/12

    Nell’ultima carrellata di crash test dell’Euro NCAP, l’organizzazione europea che valuta la sicurezza dell’automobile, sono emersi dati fortemente contrastanti. Otto i modelli presi in esame (Audi Q3, BMW X5, Hyundai Santa Fe, Jaguar i-Pace, Peugeot 508, Volvo V60/S60, Jeep Wrangler e Fiat Panda) di cui sei sono risultati a pieni voti, registrando ben 5 stelle su 5, mentre altri due hanno ottenuto una piena bocciatura con 0 e 1 stella su 5 rispettivamente.

    Panda 0 stelle e Wrangler 1 stella

    Partiamo purtroppo dalle peggiori cioè la Fiat Panda e la Jeep Wrangler, entrambi modelli del Gruppo FCA. I risultati emersi dalle prove e dalle valutazioni sull’equipaggiamento di sicurezza presente di serie hanno fatto emergere tutte le criticità sia della citycar più amata dagli italiani che della fuoristrada americana per eccellenza. Certo per entrambe il risultato va filtrato tenendo in considerazione l’avvento del nuovo regolamento dell’ente europeo, un capitolato nettamente più severo che prende in considerazione anche tutti i nuovi sistemi di sicurezza attiva e passiva presenti di serie. Detto questo però la cittadina italiana ha sofferto proprio per la mancanza dei nuovi sistemi di Safety Assist e per valori non proprio eccellenti nella protezione del torace, del collo e della testa di adulti e bambini. Per la fuoristrada americana hanno remato contro oltre che la mancanza di sistemi di sicurezza attiva di ultima generazione anche il suo aspetto off-road duro e crudo, che di certo non agevola nei test dell’impatto con i pedoni, e da alcune criticità riscontrate nella protezione del torace e del collo nell’urto frontale e nel montaggio dei sistemi di ritenuta per i bambini.

    Promosse a pieni voti

    Promosse a pieni voti, invece, tutte le altre sei vetture con 5 stelle su 5 nel risultato finale. Migliore delle 6 è stata la BMW X5, tallonata subito dietro dalla Audi Q3. Un pelo più distaccate tutte le altre (Hyundai Santa Fe, Jaguar i-Pace, Peugeot 508, Volvo V60/S60) anche se sempre rientranti nelle 5 stelle su 5 come risultato finale. Nonostante gli ottimi voti anche queste vetture hanno segnalato qualche piccolissima criticità in alcuni test. Nulla però che possa vanificare gli ottimi voti ottenuti in tutti gli altri test di sicurezza sia attiva che passiva presente di serie.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime