Coronavirus, RC Auto: al via la sospensione della polizza

Approvato lo scorso 30 aprile, l’emendamento permetterà la sospensione delle polizze auto ma solo fino al prossimo 31 luglio. Forse un intervento un po’ troppo tardivo.

1/4

Dallo scorso 30 aprile tutti gli automobilisti, che sono stati costretti dalle misure di contenimento preventivo a lasciare le proprie auto ferme in strada o in garage, potranno finalmente sospendere la propria polizza auto. L’emendamento, emendamento approvato durante la discussione parlamentare sul provvedimento, permetterà quindi agli automobilisti di sospendere la propria polizza a partire dal 30 di aprile ma solo fino al prossimo 31 luglio. Una misura forse un po’ troppo tardiva visto che è arrivata proprio adesso che ha preso il via la Fase 2 e che molti automobilisti possono finalmente tornare a usare con maggiore libertà la propria automobile, anche e soprattutto per necessità primarie e lavorative.

Precisiamo fin da subito però che la sospensione potrà essere estesa al massimo fino al prossimo 31 luglio. In seconda istanza dovrà essere richiesta dall’assicurato e non potrà essere rifiutata dalla compagnia assicurativa. In terzo luogo la sospensione parte esattamente dal giorno in cui la compagnia ha ricevuto la comunicazione da parte del cliente e al termine della sospensione la copertura è automaticamente prorogata di un numero di giorni pari a quelli di sospensione, senza alcun aggravio nei costi per l’assicurato. Rammentiamo, infine, che nel periodo di sospensione il veicolo non solo non potrà circolare ma non potrà nemmeno rimanere in strada o in un parcheggio pubblico ma dovrà obbligatoriamente essere custodito all’interno di un luogo privato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News