Coronavirus, Fase 2: come igienizzo l’auto?

Nulla di eclatante se non le comuni norme di pulizia e igienizzazione di un ambiente all’interno del quale passiamo magari molte ore della nostra giornata.

1/9

In questa Fase 2 dovremo purtroppo rassegnarci a convivere con il virus. Per non rischiare però di contagiarci o di diffondere maggiormente il contagio da Covid-19 è bene che ognuno di noi adotti dei semplici accorgimenti e rispetti delle comuni regole di pulizia e igiene. Consigli e normative utili che possono e devono essere intrapresi e seguiti anche a bordo delle nostre vetture. Dopo quindi avervi consigliato di lavarvi più volte al giorno le mani, di pulire le superfici con cui si viene più spesso a contatto, di cambiare quotidianamente l’aria all’interno delle vostre case e di lavare con maggiore frequenza gli indumenti che indossate, ecco che siamo qui a suggerirvi il metodo corretto per pulire e igienizzare la vostra auto, specie per tutte quelle persone che magari sono costretti a passarci molte ore della loro giornata.

Precisiamo fin da subito che non servono misure eccezionali o particolari per tenere pulita l’auto in modo da non ospitare il virus. Basta però adottare le comuni norme dettate dalla logica e dal buon senso, regole che quotidianamente ci sono ripetute tramite tutti i media e che valgono tanto per la nostra persona quanto per tutti gli indumenti, le superfici e gli oggetti con i quali veniamo a contatto. Tali regole si riveleranno utili poi anche una volta passato il Covid-19 nella prevenzione di altre infezioni, malattie e influenze. In primis va garantito l’igiene personale e quindi si dovrebbe salire a bordo della propria vettura con gli indumenti e le mani quanto più pulite possibili. Gli stessi ma soprattutto le mani andrebbero lavate anche subito dopo aver guidato. Meglio quindi mentre si è alla guida evitare il più possibile di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

In secondo luogo andrebbe evitato di mangiare all’interno dell’abitacolo, prestando particolare cura per volante, pomello del cambio, maniglie delle portiere e sedili. In caso di pulizia non servono particolari prodotti ma bastano i classici igienizzanti a base alcolica, neutri o anti-batterici come per le mani basta il classico sapone liquido che troviamo in tutte le case. Per i sedili e la tappezzeria vi consigliamo una sanificazione tramite vapore oppure è sufficiente una pulizia con aspirapolvere, spray e panni in microfibra. Lo stesso filtro antipolline dell’abitacolo andrebbe, infine, igienizzato se non sostituito, sanificando tubi e bocchette con l’ozono.

Se si viaggia con un passeggero a bordo questo si deve sedere sul sedile posteriore destro ed entrambi dobbiamo indossare la mascherina se non siamo conviventi. Consigliato anche lasciare leggermente aperto il finestrino per un continuo ricambio dell’aria interna alla vettura. Assolutamente sconsigliato trasportare persone infette o con sintomi influenzali. Se si utilizza un’auto in car-sharing è consigliabile indossare guanti, sfilandoli al rovescio una volta terminata la guida e smaltendoli nella raccolta differenziata. In caso di non reperibilità dei guanti in lattice è buona cosa pulire con un disinfettante le zone più ''a rischio'' come volante, cambio, maniglia della portiera, cintura di sicurezza. In ogni caso è meglio evitare il contatto con occhi, naso e bocca e lavarsi ancora più spesso e accuratamente le mani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News