Con Hormann le detrazioni fiscali sono garantite

In virtù delle loro elevate performance in termini di efficienza energetica, le chiusure (porte e portoni) Hörmann possono godere delle importanti detrazioni fiscali previste dall’Ecobonus.

1/6

Leader nel comparto delle chiusure, con un know how di oltre 80 anni a livello mondiale, Hörmann propone sistemi di chiusura capaci di distinguersi anche in tema di efficienza energetica. Proprio grazie ai loro coefficienti di isolamento termico davvero significativi, porte e portoni Hörmann rientrano tra le soluzioni cui si riferisce l’Ecobonus, opportunità prevista dal Decreto Rilancio per agevolare quanti decidano di rinnovare la propria abitazione e incrementarne così le performance energetiche. Chi voglia sostituire il proprio portone da garage o la propria porta d’ingresso, scegliendo Hörmann, potrà dunque oggi usufruire delle detrazioni fiscali al 50%, beneficiando dell’elevata tecnologia delle soluzioni dell’azienda in una modalità più accessibile.

Inoltre, sino al termine del 2021, le soluzioni Hormann potranno essere acquistate usufruendo anche dell’agevolazione data dal Superbonus 110%, a patto che siano installate in combinazione ad uno degli interventi definiti nel Decreto Rilancio trainanti. Quest’ultimi dovranno assicurare, nel loro complesso, anche congiuntamente ad altri interventi di efficientamento energetico, all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo, il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio, dimostrato dall’attestato di prestazione energetica (A.P.E.) ante e post intervento, rilasciato da un tecnico abilitato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News