18 March 2009

CITROËN C3 PICASS0 1.6 HDI Exclusive Style

CITROËN C3 PICASS0 1.6 HDI Exclusive Style
CITROËN C3 PICASS0 1.6 HDI Exclusive Style

Introduzione



Che si tratti sempre più di una tendenza, lo dimostra non solo la lista dei prossimi arrivi, a cominciare dalla Kia Soul piuttosto che della Toyota Urban Cruiser. Ma Citroen, con la nuova C3 Picasso, ambisce a diventare il punto di riferimento della nuova tendenza, quasi a sottolineare che per uscire dalla crisi si deve provare a battere nuove strade e tentare di attirare con soluzioni originali una clientela sempre meno propensa all’acquisto di una nuova auto.

Presentata con ampio impiego di aggettivi visto che viene definita fra le più spaziose, intelligenti e allegre vetture nel settore delle piccole monovolume, la nuova C3 Picasso non nasconde l’ambizione di diventare un modello di tendenza, la prima Space Box del marchio del Double Chevron.


Infine i prezzi, che sono compresi fra una soglia minima di 14.650 euro chiavi in mano per la 1.4 a benzina da 75 Cv in allestimento Ideal, fino ad arrivare ai 20.750 euro della più completa 1.6 HDi da 109 Cv
di potenza massima e con una dotazione di serie comprensiva, fra l’altro, di climatizzatore automatico bizona, cerchi in lega da 16”, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, sensori di parcheggio posteriori.

Linea



Lo stile è stato realizzato dallo staff di Carlo Bonzanigo, il designer italo-svizzero che alla C3 Picasso ha dedicato più di un’attenzione. Al punto che nonostante l’impatto della vettura sia tutt’altro che compatto, da qualsiasi posizione la si guardi desta un’immediata curiosità e attira l’attenzione anche su strada come abbiamo potuto verificare nel corso della prima prova. Ma ad onor del vero lo stile non è solo apparenza. Anzi, l’intrigante proposta degli esterni, invoglia a scoprire cosa nasconde all’interno la C3 Picasso, il suo vero punto di forza.

L’allestimento Exclusive Style della prova è quello più ricco e include nella dotazione di serie il climatizzatore automatico bizona e i cerchi in lega da 16”, mentre le barre al tetto richiedono un sovrapprezzo di 180 euro.

Interni



L’abitacolo è perfetto per una famiglia media.
Del resto la missione dell’ultima Picasso è di inserirsi nel settore delle MPV piccole che nonostante la crisi non soffre cali di interesse da parte della potenziale clientela.

L’interno è ben costruito e senza la minima sbavatura
tanto che i cinque occupanti che la C3 Picasso può ospitare, troveranno a bordo un ambiente davvero accogliente. E con tanto spazio anche per i loro bagagli: da un minimo di 385 fino ad un massimo di 1.506 litri abbattendo i sedili posteriori, operazione decisamente facile e che tutti, bambini compresi, possono portare a termine.

Ma l’elemento di maggiore attrazione è la luminosità dell’abitacolo, merito delle ampie superficie vetrate, si parte da 3,37 metri di base, ma se si acquista anche il tetto completamente trasparente, si arriva fino a 4,52 metri quadri. Una soluzione che è un contributo alla sicurezza di guida,
visto che elimina di fatto i cosiddetti angoli morti. Da record gli 87° di ampiezza del campo visivo anteriore, grazie al parabrezza suddiviso in tre parti, col primo montante sottilissimo e il secondo arretrato.

Su Strada


Su strada la C3 Picasso si dimostra una tipica Citroën, visto che è in grado di assorbire bene le asperità del terreno, ha una buona tenuta di strada, grazie anche al controllo di stabilità (Esp) di serie e si dimostra silenziosa anche alle velocità più elevate.

Il motore ideale per la trasversalità della vettura è il 1600 cc turbodiesel common rail da 109 Cv
di potenza massima, ma per chi pensa di fare poca strada anche un benzina può andare al meglio. Una segnalazione particolare merita la posizione di guida, davvero impeccabile. Alta quando basta per gestire al meglio tutte le funzioni di guida, ma non al punto da rendere difficoltosa la salita a bordo. Perfetta la posizione della leva del cambio, manuale a cinque rapporti, posta sotto la strumentazione principale e i comandi della climatizzazione e dell’intrattenimento di bordo.

Non troppo invasiva la presenza di elettronica
che avrebbe finito col pesare sul prezzo della vettura e forse anche col renderla meno pratica soprattutto per l’utenza femminile che non apprezza troppo i comandi complessi e l’eccessivo impiego di elettronica.

Tecnica e Dotazioni



Quattro in totale i motori disponibili per la gamma della nuova C3 Picasso: due sono a benzina, il 1400 cc da 95 Cv e il 1600 cc da 120 Cv. Altrettanti i turbodiesel HDi: 1.6 HDi da 90 Cv, privo però di filtro FAP e da 109 Cv con il filtro antiparticolato di serie.


Di serie la nuova Picasso offre praticamente tutto anche nell’allestimento base.
Nessuno sconto dal punto di vista della sicurezza, con sei air bag, Esp e controllo della trazione, sempre standard. Alla buona disponibilità di soluzioni pratiche di base, i più esigenti potranno attingere il Voyage Pack (420 euro) che aggiunge altri vani portaoggetti disseminati nell’abitacolo, ma anche i vetri posteriori oscurati, i tavolini sugli schienali dei sedili anteriori e una comoda torcia elettrica utile per le emergenze. Ed è prevista anche una pratica botola per il passaggio degli sci.

Nel caso si viaggi a pieno carico possono tornare utili le barre portatutto sul tetto che richiedono un sovrapprezzo di 180 euro.

Formula FreeWay



Chiamata Freeway, è una formula che prevede una rata iniziale, ad esempio di 5.870 euro per la versione 1.4 a benzina da 95 Cv, canoni mensili abbordabili, in questo caso 23 da 225 euro, più naturalmente un valore residuo finale che si potrà scegliere di versare per poter entrare in possesso a titolo definitivo della vettura o di riutilizzare per l’acquisto di un’altra Citroen. Resta comunque possibile restituire la C3 Picasso alle condizioni concordate.

Ma la differenza fra Freeway e altre formule di acquisto simili sono le numerosi voci comprese nel pacchetto annunciato: garanzia, assistenza, manutenzione, vettura sostitutiva in caso di fermo, polizza Super Kasko fino alla possibilità che un tecnico arrivi in soccorso per sostituire una gomma bucata o per fare un rabbocco se si resta per strada senza carburante.

Fra le opzioni previste, un treno supplementare di pneumatici se si ha in programma percorrenze chilometriche al di sopra della media
e il ritiro e la riconsegna della vettura a domicilio quando occorra fare i tagliandi di manutenzione programmata. Insomma un acquisto che toglie tutte le seccature e consente di utilizzare al meglio e senza pensieri la vettura. Un’idea intelligente, per un’auto, la C3 Picasso che dimostra di esserlo già di suo.

Scheda Tecnica



SCHEDA TECNICA Citroën C3 Picasso 1.6 HDi


MOTORE


Ciclo Diesel, anteriore trasversale, quattro cilindri in linea.
Distribuzione bialbero a camme in testa per bancata, 4 valvole per cilindro, iniezione diretta, turbocompressore a geometria variabile, intercooler aria/aria.
Cilindrata 1.560 cc, alesaggio 75 mm x corsa 88,3 mm.
Potenza max 109 Cv (80 kW) a 4.000 giri/min.
Coppia max 24 kgm (240 Nm) a 1.750 giri/min. Euro4, CO2 130 g/km.

TRASMISSIONE


Trazione anteriore, cambio manuale a 5 rapporti + rm.

AUTOTELAIO


Avantreno a ruote indipendenti pseudo McPherson, bracci inferiori, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici.
Retrotreno a ruote interconnesse, bracci oscillanti, molle elicoidali, ammortizzatori idraulici.
Barra antirollio anteriore.
Sterzo a cremagliera con servocomando elettrico.
Freni anteriori a disco autoventilanti da 283 mm, posteriori a disco da 249 mm, sistema antibloccaggio.
Cerchi in lega da 16” con pneumatici 195/55.

DIMENSIONI E PESO


Passo 2.540 mm, carreggiata ant. 1.472 mm, post. 1.470 mm, lunghezza 4.078 mm, larghezza 1.730 mm, altezza 2.050 mm.
Peso a vuoto 1.408 kg.
Capacità bagagliaio 385/1.506 litri.
Capacità serbatoio 50 litri.

PRESTAZIONI


Velocità massima 183 km/h.
Accelerazione 0-100 km/h 11,2 secondi.
Consumo medio 4,9 l/100 km (20,4 km/litro).

TASSA DI POSSESSO


206,40 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fatal error: Cannot use object of type stdClass as array in /gluster/content/COMMONWEB18/views/articoli/coldx.phtml on line 11