a cura di Redazione Automobilismo - 06 febbraio 2019

Chevrolet Camaro ZL1 1LE: i rapporti del cambio diventano dieci

Un cambio automatico a convertitore di coppia con ben 10 rapporti per esaltare ulteriormente le già elevate prestazioni del poderoso motore V8.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16

    L'azienda automobilistica statunitense ha ulteriormente aggiornato il suo modello più "agguerrito". Stiamo parlando della nuova Chevrolet Camaro che nella versione ZL1 1LE riceve ora un nuovo cambio automatico che saprà esaltarne ulteriormente le già elevate performance.

    Sempre più rapporti

    Si tratta del cambio automatico a convertitore di coppia con ben 10 rapporti che già equipaggia alcune versioni della Ford Mustang. Sviluppato, infatti, assieme alla rivale Ford, la nuova unità Hydra-Matic 10L80, questo è il nome del cambio automatico, è stato finalmente installato anche sotto la più prestazionale delle Chevrolet Camaro e si configura come diretto rivale dell'altro cambio, questa volta però a doppia frizione e sette rapporti, installato sotto la potentissima Mustang Shelby GT500. Per chi non lo sapesse si tratta dell'unità della Tremec che tiene a bada i 700 CV della muscle-car americana. La nuova unità a 10 rapporti permetterà al poderoso 6.2 litri V8 con compressore volumetrico, installato sotto il cofano della Camaro, di esprimere ancora di più il suo potenziale. Grazie, infatti,ai 10 rapporti ravvicinati e alla modalità Track Mode, questa nuova trasmissione garantirà tempi non di poco inferiori su tutti i più famosi circuiti del mondo.

    La qualità si paga

    Certo è che una "chicca" come questa non potrà che essere a pagamento. Per poterla avere si dovrà, infatti, sborsare all'incirca altri 1.395 euro per il solo cambio e ben 6560 euro per il Performance Package con il quale va abbinato. Per fortuna questo non proprio economico pacchetto include anche le sospensioni Multimatic DSSV, il differenziale autobloccante, l'impianto di raffreddamento aggiuntivo per la trasmissione e il servosterzo e il Performance Traction Management.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime