a cura di Redazione Automobilismo - 03 November 2018

Chevrolet Camaro eCopo: il quarto di miglio in salsa “elettrica”

Quattro batterie da 200 Volt e due motori elettrici da 700 CV e 814 Nm sono gli assi nella manica di questa muslce car americana a batteria nata per le drag races.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/9

    Al SEMA di Las Vegas il Marchio premium americano ha presentato una concept davvero fuori dal comune. Stiamo parlando della nuova Chevrolet Camaro in versione Copo (Central Office Production Order) che come tutti ben sapete rappresenta quei modelli esclusivi e particolarmente potenti, molto spesso utilizzati per le gare d’accelerazione. Per la prima volta però la Chevrolet ha messo ai nastri di partenza di una drag race non una classica muscle car, equipaggiata con un V8 benzina, bensì una concept car, equipaggiata con un nuovo powertrain elettrico ad altissime prestazioni, la nuova Chevrolet Camaro eCopo.

    L’era dell’elettrificazione

    Sotto pelle quindi della nuova supersportiva, specialista nel quarto di miglia, non troveremo più il caro e vecchio motore V8 benzina ma un nuovo sistema a zero emissioni appositamente studiato per il drag racing. Tale sistema si avvale di due motori BorgWarner HVH 250-150, capaci di erogare ben 700 CV e 814 Nm, e di un pacco batterie composto da quattro accumulatori da 200 volt e 79 kg ciascuno che, insieme, compongono la prima batteria a 800 volt mai creata dalla Casa americana.

    Quarto di miglio in 9 secondi

    L’intero sistema è stato studiato per essere installato senza modifiche particolari al posto dei motori V8. Lo stesso pacco batterie, inoltre, è stato dislocato dietro all'abitacolo così da migliorare la distribuzione dei pesi (56% al posteriore) e garantire una elevata trazione specie nelle fasi più critiche della partenza. A erogare a terra tutto questo surplus di coppia e potenza ci pensano la sola trazione posteriore, come da consuetudine, e un cambio automatico da competizione Turbo 400. Il resto delle componenti è rimasto, invece, invariato rispetto alla versione a benzina specifica per le competizioni. La Casa ha già dichiarato, infine, che la nuova muscle car elettrica potrebbe facilmente bruciare il quarto di miglio in circa 9 secondi, un risultato davvero niente male.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime