Catene da neve: cosa dice la legge?

Assieme agli pneumatici invernali sono gli unici due dispositivi per la stagione fredda ammessi dal Codice della Strada. Diversamente però dagli pneumatici non vanno sempre montate. Cerchiamo di capire cosa dice la legge.

1/8

Con l’arrivo della stagione fredda come ogni anno scatta per legge l’obbligo dell’uso di dispositivi invernali. Questi possono essere gli pneumatici invernali (M+S e Snow Flake), che devono essere montati su tutte e quattro le ruote della nostra vettura, oppure le catene da neve il cui obbligo è semplicemente quello di averle a bordo e che in caso di necessità di montarle sull’assale di trazione.

Mediamente nella maggior parte delle Regioni italiane dal 15 novembre al 15 aprile, con un mese di margine prima (15 ottobre) e un mese di margine dopo (15 maggio) per potersi adeguare, scatta come dicevamo l’obbligo dei dispositivi invernali. Se però gli pneumatici invernali o gomme termiche una volta montate sulle quattro ruote dal vostro gommista di fiducia sono belle che pronte, in caso di catene da neve (unico dispositivo omologato in alternava alle termiche) bisogna essere capaci di montarle soprattutto in caso di necessità e nelle condizioni più proibitive e soprattutto bisogna essere in grado di riconoscere il momento in cui metterle e quello in cui toglierle.

Oltretutto va precisato il modo in cui va adeguato lo stile di guida una volta montate, su quanti e quali assi della vettura vanno installate e, infine, quali sono le sanzioni previste dalla legge in caso di utilizzo errato o di inutilizzo o di non possesso in caso di necessità.

Per prima cosa è bene precisare che le catene da neve vanno montate esclusivamente quando le nostre gomme, termiche o estive, iniziano a slittare e non prima. Vanno montate esclusivamente sull’asse di trazione in caso di veicolo a due ruote motrici oppure su tutte e quattro le ruote in caso di veicolo a trazione integrale. In questo caso però se dovessimo avere a disposizione solo due catene è meglio e obbligo installarle sull’assale anteriore dove vi è la sterzata. Vanno poi tolte una volta che la strada ritorna in condizioni tali da poter proseguire senza l’aiuto di questo dispositivo. Non va, inoltre, dimenticato che è meglio adeguare lo stile di guida a un’andatura tranquilla e molto lenta (velocità massima consentita quando si circola con catene montate è di 50 km/h) quando si hanno le catene montate per evitare possibili e spiacevoli danni alla carrozzeria o alle parti meccaniche in prossimità delle ruote.

Se ancora questi consigli non vi dovessero aver convinto sappiate che essere pizzicati alla guida di un veicolo privo di pneumatici invernali montati o catene da neve a bordo comporta dove previsto dalla legge una sanzione da € 39,00 a € 159,00 in centri abitati, da € 80,00 a € 318,00 fuori i centri abitati, da € 39,00 a € 159,00 su strada extraurbana principale e autostrada e -2 punti patente e 80 euro e -3 punti patente in caso di recidiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News