Bologna: benvenuta ZTL ambientale

Dal 1° gennaio 2020 non basta più risiedere in centro per poter accedere alla ZTL bolognese ma occorre anche che la propria auto sia conforme alle nuove norme sulle emissioni.

1/6

Nel capoluogo emiliano sono state approvate nuove regole per l’accesso alle zone a traffico limitato ZTL. Dal 1° gennaio 2020 è, infatti, entrata in vigore la nuova ZTL ambientale che non lo solo ha inserito nuove regole per le soste a pagamento ma ha anche modificato le regole per l’accesso alla ZTL, rendendo non più validi i contrassegni delle auto Euro 0 per l’accesso al centro storico e eliminando la sosta gratuita per la seconda auto in centro e per la terza auto nella corona semicentrale e semiperiferica. La nuova ZTL ambientale fa parte del pacchetto di provvedimenti approvati nell’ambito del Pums, meglio conosciuto come Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che ha lo scopo di migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente a cominciare dal cuore della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News