BMW X1 e X2 xDrive25e - Primo contatto

I due piccoli suv bavaresi elettrificati condividono lo stesso powertrain composto da un’unità a benzina 3 cilindri di 1.5 litri da 125 cv e 220 Nm di coppia posto trasversalmente che muove le ruote anteriori, coadiuvato da un motore elettrico monomarcia da 95 cv e 165 Nm di coppia posto tra le ruote posteriori.

1/25

Il cambio è lo stesso delle versioni non elettrificate, lo Steptronic a 6 rapporti. La potenza totale sviluppata è dunque di 220 cv e permette alle vetture di scattare da 0 a 100 km/h in 6.8 secondi per l’X2 e 6.9 secondi per l’X1. La batteria agli ioni di litio (10 kWh di capacità), è posizionata appena dietro i sedili posteriori e ruba qualche litro al vano presente sotto il piano di carico. I tempi di ricarica con una normale presa di corrente domestica si aggirano attorno alle 5 ore. Grazie a questa configurazione è possibile ottenere la trazione integrale sulle quattro ruote senza avere un albero di trasmissione. Il 4x4 è inoltre sempre garantito poiché anche in caso di batteria scarica il motore è in grado di fornire energia per alimentarle. All’interno entrambe le vetture non si distaccano molto dalle sorelle a benzina o diesel, se non per il tasto eDrive, che permette di scegliere la modalità di guida: si può infatti decidere di preservare la batteria per poi sfruttare la propulsione elettrica in un centro abitato oppure si può utilizzare il motore a benzina per ricaricare le batterie; una terza opzione è quella di affidare totale controllo al sistema, che seleziona grazie all’ausilio del navigatore la modalità di guida adatta anche in base alla strada che si sta percorrendo. Abbiamo avuto modo di testare l’X1 su un percorso misto di circa 80 chilometri in cui è emersa l’eccellente integrazione dei due motori: spesso infatti bisogna dare un’occhiata al contagiri per capire se il 3 cilindri sia acceso o meno. Anche la fase transitoria in cui si passa dalla propulsione elettrica a quella ibrida è molto dolce e priva di incertezze quando si affonda col pedale del gas. Durante la nostra breve prova siamo riusciti a percorrere circa 40 chilometri in modalità totalmente elettrica a fronte dei 57 dichiarati per un consumo medio totale di circa 2.9 l/100 km. La velocità massima raggiungibile in modalità elettrica è di 135 km/h. Ovviamente questa tipologia di vetture è indicata per chi riesce a usufruire appieno dell’autonomia data dalle batterie, minimizzando al massimo gli interventi del motore a combustione interna. Per sfruttare al massimo le potenzialità di un veicolo ibrido plug-in, è sempre bene avere le batterie cariche per evitare di innalzare i consumi.

Luca Corradini

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le nostre Prove