Bmw Serie 4 Cabrio: la rivincita della “tela”

Il soft top o capote in tela balza questa volta al primo posto nella classifica di gradimento non solo per una questione di stile o di piacere di guida ma anche per veri e propri vantaggi dal punto di vista tecnico.

1/111

Dopo la variante a tetto rigido, la Coupé, la Casa dell’Elica ha svelato e presentato in diretta streaming a causa del Covid-19 anche la versione en plein air cioè senza tetto della nuova Bmw Serie 4. Stiamo parlando naturalmente della variante Cabrio che potrà essere acquistata in concessionaria a partire dai mesi primaverili in versione soft top multistrato, cioè con tetto in tela apribile, invece che hard top, cioè tetto in metallo ripiegabile.

Lunga 4,67 metri e caratterizzata dallo stesso e tanto discusso gigante doppio rene frontale,anche la versione di carrozzeria en plein air come già la Coupé porta in dote tutte le novità che vi abbiamo descritto durante la nostra prova della nuova Serie 4 Coupé sulle colline del Fontanafredda. Certo a bordo lo spazio è assicurato per solo 4 passeggeri ma anche in abitacolo le differenze con la sorella a tetto rigido sono praticamente nulle.

Ma quindi si tratta della solita Cabrio che privandosi del tetto non fa altro che peggiorare le performance dinamiche della vettura? Non proprio anzi per nulla perché questa volta a Monaco di Baviera hanno lavorato alacremente per fare in modo che la Cabrio non fosse peggiore o un compromesso rispetto alla Coupé. Anzi, proprio soft top o tetto in tela le rende pienamente giustizia, donandole persino performance dinamiche migliori.

Come? Semplice, con un tetto morbido multistrato che è a oggi la migliore soluzione possibile sul mercato. Una scelta che ha permesso non solo di raggiungere lo stesso livello di silenziosità dell’hard top se non addirittura di migliorarlo, ma ha consentito anche di abbattere il peso totale di questa parte della vettura di ben il 40%, oltre naturalmente a ridurre gli ingombri specie da ripiegato e a incrementare la capacità di carico. Tutte note positive che si traducono dinamicamente in un baricentro più basso anche rispetto alla sorella Coupé.

Certo la vettura finale pesa comunque di più della versione con tetto fisso ma l’ottimo lavoro dei progettisti bavaresi ha permesso di realizzare una vettura a tetto scoperto che non ha nulla da invidiare dal punto di vista dinamico e del piacere di guida rispetto alla sorella con il tetto dalla quale deriva. Ottime caratteristiche e stesse doti e sensazioni che si ritrovano sia guidandola con il tetto abbassato che una volta che il tetto viene chiuso, con il massimo del comfort e della silenziosità della Coupé.

Una soluzione che si fa beffa persino della soluzioni con hard top pieghevole e che promette il massimo del piacere e del coinvolgimento alla guida tipici del Brand Bmw. Disponibile sia in versione benzina che diesel, naturalmente mild-hybrid, e sia in variante a 4 cilindri che 6 cilindri in linea con cilindrate da 2 o 3 litri al cui fianco troviamo sempre il ben noto cambio automatico a convertitore di coppia con 8 rapporti, la nuova Bmw Serie 4 Cabrio attacca il listino con un prezzo che parte da 60.850 euro, per la 420i Sport.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime