a cura di Redazione Automobilismo - 06 gennaio 2019

BMW: nessuna erede per la i8?

Nel futuro la BMW i8 verrà sostituita da una sportiva ibrida con ben 700 CV costruita dalla divisione BMW M.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3

    Secondo le ultime indiscrezioni circolate in rete la Casa di Monaco di Baviera avrebbe deciso in futuro di non dare seguito alla BMW i8, progettandone una nuova versione, ma di sostituirla con una erede leggermente più piccante ma pur sempre ibrida che sarà progettata e costruita dalle esperte mani delal divisione BMW M. La Casa dell'Elica starebbe, infatti, pensando di sostituire l'attuale BMW i8 per lanciare nel 2023 una nuova coupé due porte ibrida che grazie al reparto M dovrebbe toccare una potenza massima di ben 700 CV.

    Alla base di questo ambizioso progetto vi sarebbe l'utilizzo di nuovi motori elettrici, un telaio leggero di alluminio e carbonio e un motore termico ad alte prestazioni. Secondo le prime indiscrezioni si parlerebbe già di motori elettrici più piccoli ma capaci di sviluppare anche 100 CV l'uno ma anche di un motore termico che dovrebbe essere rappresentato da un 3.0 litri 6 cilindri in linea turbo benzina. Capite bene come con questo pacchetto tecnico sia veramente facile realizzare una supercar prestazionale. Con un prezzo sicuramente superiore agli attuali 150.000 euro chiesti per la i8, la nuova supercar ibrida sarà una vettura votata al divertimento fra le curve.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime