a cura di Redazione Automobilismo - 29 July 2018

BMW: nel presente Euro 6d-TEMP e nel futuro ibrido ed elettrico

Il Gruppo di Monaco di Baviera scandisce le sue tappe per una mobilità pulita ed ecosostenibile.
BMW: nel presente Euro 6d-TEMP e nel futuro ibrido ed elettrico

La Casa dell’Elica ha dichiarato che attualmente oltre 200 modelli della sua gamma soddisfano già la normativa Euro 6d-TEMP e il ciclo di omologazione WLTP ma per il futuro si prospetta un forte incremento di ibrido ed elettrico anche sulle più prestazionali M.

Sempre più puliti

Nella lista dei modelli conformi con l’ultimissima normativa, che entrerà pienamente in vigore dal prossimo settembre 2019, fanno parte sia versioni benzina che diesel. Le prime sono ormai tutte equipaggiate con il filtro antiparticolato GPF specifico per motori benzina mentre le seconde è da tempo che adottano il catalizzatore SCR con iniezione di AdBlue per abbattere gli NOx.

Futuro a batteria

Non mancheranno però le varianti ibride ed elettriche che affiancheranno sempre di più le attuali motorizzazioni a combustione interna. Il Brand premium tedesco ha, infatti, deciso che in futuro persino le più prestazionali versioni “M” potranno avvalersi della tecnologia ibrida o elettrica per massimizzarne ulteriormente le performance. L'obiettivo di BMW è, infatti, quelli di arrivare all'elettrificazione graduale del 15/25% della sua gamma entro il 2025. Questo naturalmente senza stravolgere ne il piacere di guida ne le caratteristiche sportive di queste vetture, un obiettivo raggiungibile solamente mantenendo un buon rapporto peso/potenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime