SPECIALE CABRIO - BMW M4 Cabrio Competition

La M4 Cabrio più sportiva e coinvolgente da guidare è la Competition spinta dal 6 cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo e due turbocompressori da ben 510 Cv e 650 Nm, con accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. Trazione integrale M xDrive, cambio M Steptronic a 8 rapporti...

1/32

Guidare a cielo aperto accompagnati dalle note del sei cilindri da 510 cavalli. La nuova Bmw M4 Cabrio Competition è la risposta ideale per chi cerca un’auto dalle prestazioni di riferimento e al tempo stesso ama guidare una cabriolet. Rispetto alla versione coupé recentemente lanciata, la nuova Bmw M4 Cabrio Competition xDrive arriverà nel corso dell’autunno direttamente in abbinamento alla trazione integrale.

Esteticamente ritroviamo tutti i dettagli già apprezzati sulla nuova M4 Coupé Competition, a partire dal maxi doppio rene fino al generoso estrattore in fibra di carbonio al posteriore. La novità principale arriva ovviamente dalla capote, realizzata in tessuto e più leggera del 40% rispetto al passato.

La nuova M4 cabrio passa nella modalità vento tra i capelli in soli 18 secondi, operazione che può essere eseguita anche in movimento. Il vano di carico è cresciuto di 80 litri se confrontato con la serie precedente, partendo da 300 litri a capote abbassata oltre che espandibile fino al limite di 386 litri.

Riprendendo quanto apprezzato sulla coupé, spiccano i nuovi sedili con guscio in fibra di carbonio, in opzione, più leggeri di 10,2 kg rispetto a quelli standard e studiati per trattenere al meglio il corpo nella guida ai limiti.

Il volante sportivo integra le due levette in colore rosso per richiamare le impostazioni di guida precedente memorizzate, mentre la strumentazione digitale ha schermate specifiche. A richiesta è disponibile l’M Laptimer, un programma del sistema multimediale che consente di registrare i tempi sul giro in pista.

La M4 Competition Cabrio adotta il sei cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo e due turbocompressori da 510 cavalli, la potenza massima è aumentata di 60 cavalli rispetto al modello precedente e 650 Nm di coppia, tecnologia di iniezione diretta ottimizzata e componenti sviluppati sulla base dell’esperienza nelle corse.

Disponibile in versione a trazione integrale M xDrive la sportiva a cielo aperto consente di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e presenta consumi nel ciclo combinato di 10,2 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 233 g/km. Per quanto riguarda la velocità massima è autolimitata a 250 km/h, ma acquistando un pacchetto specifico può essere innalzata a 280 km/h. La potenza è scaricata alle ruote tramite una trasmissione M Steptronic a otto velocità con Drivelogic che prevede tre programmi di cambiata e i paddle al volante.

Per quanto riguarda la trazione, il menù di configurazione permette di scegliere tra 4wd, 4Wd Sport e 2wd, quest’ultima in grado di trasformare la vettura in una cabrio a trazione posteriore e con Dsc disattivato. Come sulla coupé è disponibile il traction control regolabile su dieci livelli, lo sterzo a rapporto variabile e la regolazione della sensibilità del pedale del freno su due livelli.

Il pacchetto M Race Track, opzionale, riduce il peso del veicolo di circa 25 chilogrammi con caratteristiche come i freni in ceramica M Carbon, i cerchi in lega leggera M su misura oltre ai sedili avvolgenti M Carbon. Per quanto riguarda la trasmissione, per la Bmw M4 Competition Cabrio la scelta era obbligata: il cambio è l’automatico con convertitore di coppia a otto rapporti M Steptronic con i paddle al volante.

Di serie è previsto anche il sistema Drivelogic che permette di settare le cambiate secondo le tre modalità, Confort, Sport e Track. Dal nome del modello si intuisce che è presente la trazione integrale che Bmw chiama xDrive, abbinata al differenziale elettronico M. Si tratta, tuttavia, di un sistema di trazione integrale un po’ atipico che può trasformare la macchina a seconda di come il guidatore la vuole impostare.

Infatti c’è la possibilità di scegliere tra tre modalità: 4WD, 4WD Sport che fa sì che la maggior parte della potenza venga trasmessa all’asse posteriore anche in condizioni limite e 2WD per la pura trazione posteriore con il sistema di controllo della stabilità di guida disattivato. Con un peso a vuoto di 1.920 kg e un motore da 510 Cv, le performance velocistiche della Bmw M4 Competition Cabrio model year 2021 sono paragonabili a quelle della versione coupé. La velocità di punta è limitata elettronicamente a 250 km/h, ma può essere elevata a 280 km/h acquistando il pacchetto M Driver.

Lo scatto 0-100 km/h è coperto in soli 3,7 secondi. Per quanto riguarda i consumi, nel ciclo WLTP si è registrato un consumo medio di 10,2 litri di carburante ogni 100 km. L’interno della M4 Competition è lo stesso della M4 Coupé e della M3, per cui ritroviamo la plancia con il tipico stile Bmw arricchita da dettagli sportivi e il volante M con le palette del cambio automatico a otto rapporti in fibra di carbonio e il pulsante M sulla razza destra.

L’esemplare utilizzato per il lancio offre degli eleganti rivestimenti color panna che includono parte dei pannelli porta e i sedili contenitivi con guscio in fibra di carbonio, optional. Per portarsi a casa la Bmw M4 Competition Cabrio 2021 servono 113.000 euro, a cui se ne potrebbero aggiungere altri. Per il Blu Portimao, si dovranno prevedere altri 3.000 euro.

Le ultime news video

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA