13 June 2024

BMW M2: 20 CV in più e look più grintoso

Il 6 cilindri biturbo di 3 litri eroga ora 480 CV di potenza massima, ma anche il look della nuova generazione M2 è ancora più sportivo e grintoso. Confermato il cambio manuale a 6 marce in alternativa all'automatico a 8 rapporti

1/2

Cambiano le mode, la tendenza verso l'elettrificazione è sempre più forte, ma la nuova generazione della BMW M2 resta fedele ai suoi capisaldi: trazione posteriore, cambio manuale offerto a richiesta, motore capace di raggiungere 7.200 giri e look che la differenzia in modo netto dalle altre versioni della gamma Serie 2 Coupé. Il tutto condito da prestazioni brucianti, soprattutto in accelerazione, visto che il modello in produzione da agosto 2024 scatta da 0 a 100 km/h in 4 secondi netti (4,2" per la versione con cambio manuale).

Per rendere più efficace e coinvolgente la guida, il motore aggiornato eroga la sua coppia massima nell'intervallo compreso tra 2.650 e 6.130 giri, anche se il picco cambia in funzione del tipo di trasmissione scelto: 550 Nm nel caso del cambio manuale, 600 Nm per l'automatico. La potenza massima di 480 CV viene invece sviluppata a 6.250 giri, anche se il regime massimo raggiungibile corrisponde a 7.200 giri. Ottimizzate anche la mappatura e la risposta dell'acceleratore in tutte le modalità di guida selezionabili tramite il menu M Setup. Così, la nuova BMW M2 offre reazioni sensibilmente più rapide alle richieste di accelerazione del guidatore, sia con il cambio M Steptronic a otto rapporti sia con il cambio manuale a sei rapporti opzionale.

Dall'aumento di potenza di 20 CV rispetto al modello precedente ne beneficia anche l'accelerazione da 0 a 200 km/h, con un miglioramento di 0,6 secondi nel caso della versione con cambio M Steptronic a otto rapporti (ora 12,9 secondi) e abbassando di 0,6 secondi il tempo fatto registrare dalle auto con il cambio manuale opzionale (a 13,7 secondi). La velocità massima è di 250 km/h, ma può essere aumentata a 285 km/h con l'M Driver's Package opzionale. A rendere ancora più esaltante la progressione provvede poi il sistema di scarico M con by-pass a controllo elettrico.

1/2

All'esterno spiccano invece i fari a LED specifici posizionati verso i bordi esterni del frontale. In omaggio agli iconici modelli BMW 02, ciascuno di essi presenta un singolo faro utilizzato sia per gli anabbaglianti che per gli abbaglianti. La nuova M2 può anche essere ordinata come optional con un tetto M Carbon che non solo riduce il peso della vettura di circa sei chilogrammi, ma aumenta anche l'agilità abbassando il centro di gravità. Degno di nota anche il diffusore posteriore ispirato al mondo racing, nobilitato dai 4 terminali di scarico che esaltano la grinta della M2. La gamma colori, notevolmente ampliata, comprende le nuove varianti di colore Sao Paulo Yellow, Fire Red metallizzato, Portimao Blue metallizzato e Skyscraper Grey metallizzato.

1/3

Novità anche per quanto riguarda l'abitacolo, impreziosito dal nuovo volante con la parte inferire appiattita e le razze modificate. Come optional è ora disponibile anche il volante M in Alcantara con lo stesso design. A proposito di optional sono da segnalare anche i sedili M Sport in pelle Vernasca, oltre a quelli a guscio alleggeriti M Carbon disponibili non solo in combinazione con il pacchetto M Race Track, ma ora anche come opzione individuale

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA