a cura di Redazione Automobilismo - 03 ottobre 2019

BMW al lavoro su un nuovo V8 biturbo

Il reparto BMW Motorsport sarebbe al lavoro su una nuova e prestazionale unità che dovrebbe equipaggiare la futura BMW M5 CS.

1/7

Stando alle ultime indiscrezioni trapelate in rete, la Casa di Monaco di Baviera, oltre a concentrarsi sul futuro con una mobilità sempre più pulita, ecologica ed elettrificata, sta portando avanti, grazie al suo speciale reparto BMW Motorsport, la progettazione e lo sviluppo di una nuova unità endotermica ad altissime prestazioni. Stiamo parlando di un propulsore V8 biturbo benzina che dovrebbe equipaggiare la futura BMW M5 CS. L’indiscrezione sarebbe trapelata dal portale BMWBlog che presupporrebbe il suo arrivo sul mercato entro due o tre anni proprio sotto il cofano della M5 al peperoncino. Insomma nel futuro tanto per le auto normali quanto per quelle prestazionali e super sportive potrebbe esserci ancora spazio anche per soluzioni con il classico motore endotermico, con buona pace di tutti gli appassionati e patiti di motori e belle auto.

La nuova unità con doppia sovralimentazione, nome in codice S68, dovrebbe essere la diretta evoluzione dell’attuale S63. Avrà quindi lo stessa architettura e la stessa tipologia di sovralimentazione all’interno della “V calda” ma farà affidamento su una leggera ibridazione con un sistema mild-hybrid a 48 Volt che gli permetterà di superare facilmente quota 600 CV. Non ci resta quindi che aspettare e sperare che BMW continui ancora per tanto tempo a produrre motori di questo tipo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News