BMW 545e xDrive - Primo contatto

Con il restyling della Serie 5 viene anche introdotta una nuova variante ibrida plug-in, la 545e xDrive. Il powertrain è lo stesso presente sulla sorella maggiore Serie 7, caratterizzato dunque da un 3.0 litri 6 cilindri in linea a benzina (286 CV e 450 Nm di coppia) e un motore elettrico da 109 CV e 265 Nm di coppia, per una potenza totale combinata di 394 CV e 600 Nm di coppia.

1/94

BMW ha da poco tolto i veli al restyling della sua Serie 5, che subito appare più imponente e affilata grazie all’ingrandimento del doppio rene centrale e all’assottigliamento dei proiettori anteriori, ora disponibili per la prima volta con la tecnologia laser adattiva. Anche il logo dell’elica anteriore presente sul cofano ha subito un ingrandimento del 20% e risulta ora più proporzionato al resto della vettura. Debuttano inoltre nuove tinte di carrozzeria e nuovi design di cerchi in lega, tra cui un’inedita variante da 20’’ denominata “Air Performance”, in grado di diminuire la resistenza aerodinamica; in pratica è come se la vettura fosse equipaggiata con dei cerchi da 18’’. Il comparto posteriore è riconoscibile per il nuovo diffusore riservato alle versioni Msport e per le nuove luci, ora prive di cover e che provocano dunque un effetto 3D. Gli interni sono ora in linea con il design introdotto dalle ultime BMW, ma sulla Serie 5 debutta anche il nuovo Live Cockpit Professional caratterizzato da un nuovo schermo centrale da 12.3’’ (di serie quello da 10.3’’). Nuovi sono anche i materiali interni, tra cui spicca il rivestimento in pelle sintetica Sensatec traforato. Gli aggiornamenti riguardano anche il sistema infotainment: in particolare debutta l’Active Navigation, un sistema integrato nel navigatore satellitare che avvisa il guidatore di cambiare corsia in tempo data la vicinanza con l’uscita per esempio in autostrada e nel caso è in grado di compiere la manovra in autonomia. Anche il sistema di mantenimento della corsia di marcia Lane Departure Warning è stato aggiornato, infatti ora anche in mancanza di vere e proprie linee nitide il sistema sfrutta la vettura che precede per costruire una linea di carreggiata virtuale. Tutto questo accompagna i già introdotti sistemi di assistenza alla guida come Cruise Control Adattivo, Blind Spot Assist e molto altro; ovviamente non si tratta ancora di guida autonoma e il guidatore è ancora pienamente responsabile ma a Monaco sono già iniziati da tempo test su vetture prototipo in grado di accompagnare gli occupanti autonomamente a destinazione. Un’altra novità riguardante il navigatore è la possibilità, come sugli altri modelli, degli aggiornamenti on demand del software, senza più il bisogno di recarsi in concessionaria; una volta impostata la destinazione sul sistema di navigazione, inoltre, la tratta verrà ora calcolata tramite l’ausilio del cloud, e non più sulla vettura permettendo così di avere informazioni anche sul traffico in tempo reale. Arriva sulla Serie 5 anche la Digital Key, ossia la possibilità di aprire la vettura utilizzando lo smartphone e permettere ad un'altra persona di aprire la vettura tramite l’ausilio di un codice. Il sistema permette anche di limitare alcuni parametri della vettura, come ad esempio la velocità massima, se si dovesse decidere di affidare la vettura ad un neopatentato. Con il restyling della Serie 5 viene anche introdotta una nuova variante ibrida plug-in, la 545e xDrive che si affiancherà alla già presente 530e equipaggiata con il 2.0 litri 4 cilindri; il powertrain è lo stesso presente sulla sorella maggiore Serie 7, caratterizzato dunque da un 3.0 litri 6 cilindri in linea a benzina (286 CV e 450 Nm di coppia) e un motore elettrico da 109 CV e 265 Nm di coppia, per una potenza totale combinata di 394 CV e 600 Nm di coppia che garantisce uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4.7 secondi. Alla guida la nuova berlina appare ovviamente più reattiva e dinamica della sorella maggiore Serie 7, nonostante il peso in ordine di marcia di circa 2000 kg (200 kg in più della versione con il solo motore a benzina) e sfodera un temperamento sportivo e un sound coinvolgente grazie anche all’Active Sound, un sistema collegato all’impianto audio della vettura che in modalità Sport porta in abitacolo il suono del 6 cilindri in linea. Una scelta questa che farà storcere il naso a molti puristi appassionati del marchio, ma che si ricrederanno una volta provata la vettura ed apprezzata la precisione e la perfetta armonia con cui il sistema interviene. A questo temperamento sportivo si contrappone il confort presente in abitacolo, fornito soprattutto dalle sospensioni adattive e dai sedili estremamente comodi e avvolgenti, ma con un rivestimento morbido a cui BMW non ci aveva abituato in passato. Disponibile per ora solo in variante berlina, la 545e xDrive sarà disponibile verso fine anno con prezzi non ancora definiti ma che potrebbero partire da circa 65000 €.

Luca Corradini

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le nostre Prove