BENTLEY Celebra i 75 anni di produzione dello stabilimento di Crewe

Bentley Motors celebra oggi i 75 anni di produzione dello stabilimento di Crewein Inghilterra. L' MKV, l'ultima vettura ad essere costruita a Derby prima dell'era Crewe nel maggio 1946, oggi è orgogliosamente esposta lungo Pyms Lane...

1/12

Bentley Motors celebra oggi i 75 anni di produzione dello stabilimento di Crewe in Inghilterra. L' Mk V, l'ultima vettura ad essere costruita a Derby prima dell'era Crewe nel maggio 1946, oggi è orgogliosamente esposta a Pyms Lane. In 75 anni, 197.086 auto di lusso - il 97% dell'intera produzione Bentley - sono state realizzate a mano, una cifra abbastanza impressionante se si considera che ne furono costruite solo 38.933 prima che i modelli moderni come la Continental GT e Bentayga arrivassero sul mercato. Non solo, sorprendentemente l'84% di tutte le auto costruite a Crewe per il mercato britannico sono ancora in circolazione oggi, con un numero che cresce a livelli senza pari.

Sempre in tema di numeri, una piccola curiosità: Bentley sta attualmente costruendo 85 auto al giorno, la produzione.... di un intero mese solo due decenni fa. Commentando il risultato significativo, Peter Bosch, membro del consiglio di amministrazione Bentley, ha dichiarato: “Da 75 anni Crewe è sinonimo di produzione di auto di lusso, una autentica "vetrina globale" di artigianato e qualità. Con il nostro investimento più recente abbiamo trasformato la nostra storica fabbrica in un sito moderno; un sito a zero emissioni di carbonio, innovativo, a basso impatto ambientale che conserva il meglio del nostro patrimonio mentre guarda con forza al futuro. In molte aree dello stabilimento, i moderni sistemi di produzione digitalizzati completano le competenze artigianali tradizionali impiegate sulle nostre auto dal 1946."

Sebbene la storia Bentley risalga al 1919, Crewe entrò a far parte della storia del marchio di lusso nel 1938. Selezionato per i suoi ottimi collegamenti e la pronta fornitura di manodopera qualificata, al culmine nel 1943, la fabbrica di Crewe impiegava oltre 10.000 dipendenti. Con la produzione di automobili cessata negli anni della guerra, lo stabilimento si era impegnato a costruire motori per gli aeroplani Merlin, un pilastro chiave degli sforzi bellici. A guerra conclusa, nel 1946, operai e dipendenti dovettero essere riqualificati nelle tecniche necessarie per la produzione di automobili, come la verniciatura, il montaggio della carrozzeria e la lavorazione del legno.

La Bentley Mark VI è diventata la prima vettura interamente costruita negli stabilimenti di Crewe e la prima ad essere offerta con una scocca in acciaio stampato di serie. La Mark VI segnò l'alba di una nuova era nella produzione di auto Bentley e divenne una delle auto del marchio più vendute nella storia del marchio. Quello che seguì prima dell'era moderna furono molti modelli iconici, del loro tempo, prodotti a Crewe, come la R-Type Continental, la Turbo R o l'Arnage e Azure.

Probabilmente il più grande cambiamento avvenne nel 1998, in seguito all'acquisizione di Bentley da parte del Gruppo Volkswagen. Il Gruppo ha immediatamente investito in modo significativo per ammodernare la fabbrica e trasformato l'azienda in quella che esiste oggi, creando una piattaforma per un rilancio profondo della Bentley Motors.

Nelle prossime settimane, un nuovo investimento Bentley in Pyms Lane sarà realizzato con l'apertura di un Engineering Test Center e di un edificio di ricerca e sviluppo, che sosterranno entrambi ulteriormente Bentley verso l'elettrificazione.

L'azienda mira a essere completamente a emissioni zero entro il 2030: Bentley passerà all'elettrificazione completa dei propri modelli entro il 2026.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA