Nuova Bentley Continental GT Speed

E' il modello più sportivo, dinamico e focalizzato sulle prestazioni che il marchio britannico abbia mai costruito nei sui 101 anni di storia. Parliamo della nuova Bentley Continental GT Speed...

1/42

E' indubbiamente il modello più sportivo, dinamico e focalizzato sulle prestazioni che il marchio britannico abbia mai costruito nei sui 101 anni di storia. Parliamo della nuova Bentley Continental GT Speed una Grand Tourer di lusso equipaggiata con un W12 TSI da 6,0 litri capace di erogare ben 650 CV e una coppia massima di 900 Nm.

E' in grado di raggiungere una punta massima di 335 km/h e di scattare da 0-100 km/h in 3,5 secondi. Non è solo una questione di potenza e prestazioni, qui tutto, o quasi, è stato rivisto in chiave sportiva. Parliamo del nuovo servosterzo elettronico, delle sospensioni Bentley Dynamic Ride opportunamente riviste, dell' asse posteriore auto sterzante e di un differenziale elettronico a slittamento limitato per garantire un livello di agilità diverso da qualsiasi altra auto stradale Bentley.

Progettata, ingegnerizzata, sviluppata e realizzata (ancora in parte a mano) nella fabbrica automobilistica di lusso a emissioni zero Bentley, questo nuovo modello, siamo alla terza generazione, si basa su una lunga tradizione di varianti Speed. La prima Continental GT Speed arrivò nel 2007 - e a sua volta era ispirata ai modelli Speed da 3 litri del lontano 1920.

Questa non è affatto un'auto da pista (e nemmeno Bentley afferma che lo sia), dato che il peso resta importante, ma la GT Speed assolve estremamente bene il compito per il quale è stata realizzata: una GT di lusso, con quattro posti e 358 litri di bagagliaio tremendamente veloce.

A basse e medie velocità, le ruote posteriori della GT Speed sterzano nella direzione opposta alle ruote anteriori per favorire un rapido cambio di direzione, aumentando notevolmente la sensazione di agilità. Alle alte velocità, le ruote posteriori sterzano nella stessa direzione dell'anteriore, per migliorare la stabilità. Il sistema è significativamente più attivo sulla GT Speed che sulla Flying Spur, dove il suo scopo principale è una riduzione del diametro di sterzata e una maggiore stabilità ad alta velocità.

La maggiore aderenza è qui garantita dai nuovi sistemi di controllo vi consentono di uscire da qualsiasi curva con un maggiore livello di precisione e sicurezza.

A frenare adeguatamente la GT Speed provvede l' impianto carboceramico con pinze anteriori a dieci pistoncini e posteriori a quattro pistoncini. Ha permesso di risparmiare oltre 33 kg (masse non sospese).

La carrozzeria muscolosa della Continental GT è stata ulteriormente amplificata sulla GT Speed. Le modifiche estetiche restano però volutamente discrete con una nuova griglia frontale nera, un nuovo design per i cerchi in lega da 22 pollici e nuovi badge sui parafanghi anteriori.

L'abitacolo si conferma lussuoso, nella perfetta tradizione Bentley, un marchio capace di creare tra i migliori interni automobilistici al mondo. I materiali si fondono con finiture uniche e una realizzazione ancora in parte artigianale; possono essere ulteriormente personalizzati se lo si desidera.

Anche sulla GT Speed ritroviamo il Bentley Rotating Display e sedili e interni bicolore sono realizzati in Alcantara e cuoio; potete scegliere 15 colori di cuoio principale e 11 secondari. Non solo, la consolle centrale può essere rifinita con una nuova tinta scura e una vasta gamma di impiallacciature è disponibile per la nuova GT Speed, a partire dall'impiallacciatura Piano Black di serie.

Si può scegliere Crown Cut Walnut, Dark Stained Burr Walnut e Dark Fiddleback Eucalyptus senza costi aggiuntivi, con tre opzioni (Dark Burr Walnut, Crown Cut Walnut e Koa) disponibili come optional aggiuntivi.

Come tutte le Continental GT, la Speed offre una configurazione 2+2 e una capacità di carico di 358 litri.

1/22

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA