a cura di Redazione Automobilismo - 21 marzo 2018

Bentley Bentayga Hybrid: lussuosa ed elettrizzata

Un'autonomia elettrica di 50 km e una emissione di CO2 che si ferma a 75 g/km sono gli assi nella manica della lussuosa SUV con la spina.

Al GIMS 2018 la B alata ha presentato al suo pubblico un qualcosa di innovativo e mai visto primo all'interno del Brand premium inglese. Stiamo parlando della nuova Bentley Bentayga Hybrid, una versione ibrida plug-in della già ben nota SUV premium di lusso del Costruttore britannico. Gli appassionati spalancheranno gli occhi perché dopotutto si tratta del primo modello elettrificato in tutta la storia del costruttore inglese.

Piccole e sottili differenze

Fin dal primo sguardo non sarà proprio facile capire la differenze tra la classica variante benzina o diesel e la nuova versione "eco-friendly". Nel design degli esterni la nuova SUV ibrida plug-in differisce unicamente per lo sportellino di ricarica delle batterie mentre negli interni a impreziosire l'abitacolo della Bentayga Hybrid ci pensa un nuovo quadro strumenti, specifico per questa versione elettrizzata, che indica sempre al guidatore lo stato di carica delle batterie e il flusso di potenza del powertrain ibrido.

Pollice verde

All'indicatore sono state affiancate ben 3 diverse modalità di guida (EV Drive = puramente elettrica, Hybrid Mode = funzionamento congiunto e Hold Mode = ricarica batterie) e un particolare sistema di navigazione che indica non solo il percorso ideale per abbattere i consumi ma anche i vari punti di ricarica sul percorso scelto così da garantire la massima efficienza e autonomia di marcia.

La base è Volkswagen

Sotto il cofano della nuova variante dal pollice verde giace un powertrain già noto ai più. Frutto delle sinergie del Gruppo Volkswagen, il powertrain ibrido si avvale di un V6 da 3.0 litri sovralimentato e di un propulsore elettrico da 136 CV che svolge anche le funzioni di alternatore e motorino d’avviamento. Il sistema completo è in grado di garantire una potenza massima di 460 CV e allo stesso tempo un'autonomia di circa 50 km in modalità puramente elettrica.

Campionessa di efficienza

La SUV di lusso "con la spina" si dimostra quindi la migliore in fattore di efficienza rispetto alle varianti benzina e diesel. Grazie all'ottimo powertrain ibrido la Bentayga elettrificata è in grado di emettere solo 75 g/km di CO2 che equivalgono a un consumo medio di 3,23 l/100 km. La batteria, infine, può essere ricaricata in 7,5 ore alla presa di ricarica classica o in 2,5 ore utilizzando l'apposita wallbox.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime