Autostrade, Aspi: prosegue l’inchiesta su pedaggi e manutenzioni

La procura di Roma ha preso in carico le accuse, rivolte ad Aspi, in merito all'aumento dei pedaggi e alla carenza delle manutenzioni.

1/4

Prosegue l’inchiesta che vede coinvolta Autostrade per l’Italia (Aspi) in merito agli illeciti sull’aumento immotivato dei pedaggi e sulla carenza dimostrata nella manutenzione della nostra rete autostradale. La stessa Aspi ha naturalmente respinto tutte le accuse e rimandato al mittente le critiche. Ora però l’inchiesta ha fatto un nuovo passo in avanti con i fascicoli dell’illecito che sono finiti nelle mani della Procura di Roma dopo essere stati in carico alla Procura di Genova. Le nuove accuse, presentate da comitati di commercianti danneggiati dal crollo del Ponte Morandi e associazioni che rappresentano gli autotrasportatori, sono l’ennesima spada di Damocle sulla testa di Autostrade per l’Italia. Per la Procura il materiale depositato è degno di interesse ma per ora non è stato dimostrato alcun nesso causale con il tema delle manutenzioni autostradali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News