a cura di Redazione Automobilismo - 13 maggio 2019

Auto per neopatentati: cosa dice la normativa?

Quali sono le caratteristiche che un'auto per neopatentati deve avere? Quali le limitazioni alla guida e le sanzioni del Codice della Strada?
1/9

1 di 4
Introdotte nel febbraio del 2011, le limitazioni di potenza per i neopatentati sono da quell'anno un forte cruccio sopratutto per i genitori che debbono in qualche modo adeguarsi alla normativa una volta che un loro figlio diventa maggiorenne. Una volta raggiunta la maggiore età e conseguita la patente di guida, infatti, un giovane neopatentato non può a suo malgrado mettersi alla guida di qualsiasi tipologia di auto. Per i neopatentati il Codice della Strada prevede delle regole ben precise che prendono in considerazione tanto la tipologia di auto che si può utilizzare, quanto i limiti massimi di velocità e il limite massimo per quanto concerne il tasso alcolemico. Normative che è bene conoscere perché le sanzioni per il mancato rispetto della normativa comportano il pagamento di una multa da 160,00 euro a 641,00 euro e una sanzione amministrativa accessoria che prevede la sospensione della patente di guida da 2 a 8 mesi.
Ma vediamo quali sono le regole a cui devono sottostare le matricole del volante e quali sono i modelli che i giovani freschi di patente potranno guidare. In primis l'articolo 117 del CdS afferma che per tutto il primo anno di patente i "freschi" di licenza di guida non potranno guidare auto con un rapporto peso-potenza superiore a 55 kW per tonnellata e con una potenza massima superiore ai 70 kw (95 cv). In secondo luogo i principianti della guida non potranno minimamente toccare sostanze alcoliche perché per loro per i primi tre anni dal conseguimento della patente il limite massimo per il tasso alcolemico alla guida fa segnare un ferreo 0 grammi per litro anziché di 0,5 g/litro. In terzo luogo si modificano anche i limiti massimi di velocità perché il giovane conducente non potrà superare i 90 km/h su strade extraurbane principali, quelle dove il limite standard è di 110 km/h, e i 100 km/h in autostrada, dove per tutti gli altri automobilisti il limite è di 130 km/h.
Eccovi alcuni dei modelli attualmente disponibili: Audi A1 1.0 TFSI 82 CV e 1.4 TDI 90 CV, Citroen C1 1.0 VTi 68 CV, DS3 BlueHDi 75 CV e PureTech 82 CV, Fiat 500 e Panda 1.2 69 CV e 0.9 TwinAir Natural Power 69 CV, Ford Ka+ 1.2 70 CV, Ford Fiesta 1.1 70 CV e 1.5 TDCi 85 CV, Hyundai i10 1.0 67 CV, Hyundai i20 1.2 75 CV e 84 CV, Kia Picanto 1.0 66 CV, Kia Rio 1.2 84 CV, Lancia Ypsilon 1.2 69 CV, Mazda2 1.5 75 CV, Nissan Micra 1.0 71 CV e 1.5 dCi 90 CV, Opel Adam (1.2 70 CV, 1.4 GPL 87 CV e 1.6 CDTI 95 CV), Opel Karl 1.0 75 CV, Opel Corsa 1.2 70 CV e 1.4 90 CV, Peugeot 108 3p VTi 68 CV, Peugeot 208 (BlueHDi 75 CV, PureTech 68 CV e 82 CV), Renault Twingo 1.0 69 CV, Renault Clio 0.9 TCe 76 CV e 1.5 dCi 75 CV, Seat Mii 1.0 60 CV, Seat Ibiza (1.0 95 CV, 1.6 TDI 80 CV e 95 CV), Skoda Citigo 1.0 60 CV, Skoda Fabia 1.0 60 CV e 1.0 TSI 95 CV, Smart ForTwo 1.0 70 CV, Toyota Aygo 3p 1.0 VVT-i 69 CV, Volkswagen up! (1.0 60 CV, 1.0 75 CV e 1.0 TSI 90 CV).
BMW Serie 1 3p 114d 95 CV, Citroen C3 1.2 PureTech 68 CV e 82 CV, Dacia Sandero (1.0 SCe 73 CV, 0.9 TCe 90 CV e 1.5 dCi 75 CV), Fiat Tipo 5p 1.3 Multijet 95 CV, Ford Focus 1.5 EcoBlue 95 CV, Mini One 3p 1.5 75 CV, Volkswagen Golf 1.0 TSI 86 CV. Fiat Tipo SW 1.3 Multijet 95 CV e1.4 95 CV, Ford Focus SW 1.5 EcoBlue 95 CV, Renault Clio Sporter 0.9 TCe 76 CV e 1.5 dCi 75 CV, Renault Megane Sporter 1.5 dCi 95 CV, Skoda Fabia Wagon 1.0 75 CV. Citroen C3 Aircross PureTech 82 CV, Dacia Duster 1.5 dCi 90 CV, Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe 90 CV, Fiat 500X 1.3 Multijet 95 CV, Opel Crossland X 1.2 82 CV, Peugeot 2008 1.2 PureTech 82 CV, Renault Captur 0.9 TCe 90 CV e 1.5 dCi 90 CV, Kia Stonic 1.2 84 CV, Seat Arona 1.6 TDI 95 CV. Renault Zoe R90 92 CV e 88 CV, Smart ForTwo e ForFour EQ 82 CV, Volkswagen e-up! 82 CV.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News