Auto elettriche: nuovi sconti nella prossima Legge di Bilancio

Un incentivo specifico per le auto a batteria non cumulabile però con altri sconti che sarà a disposizione di famiglie con Isee inferiori a 30.000 euro.

1/2

La commissione Bilancio della Camera ha approvato altri emendamenti al disegno di legge Bilancio 2021 che riguardano l’auto. Tra questi emendamenti spunta un contributo del 40% all’acquisto di macchine elettriche per persone con Isee familiare inferiore a 30 mila euro. Si tratta di un incentivo specifico per le auto a batteria non cumulabile però con altri sconti. Per averne diritto si deve avere un nucleo familiare con Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) inferiore a 30 mila euro. L’incentivo si applicherà all’acquisto di un’auto a batteria tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2021, vettura che deve avere un prezzo di listino inferiore a 30 mila euro Iva esclusa e di potenza fino a 150 kW (204 CV). Precisiamo, infine, che per averne diritto non serve rottamare alcun tipo di auto.

Naturalmente a questo particolare contributo dello Stato si aggiungeranno i consueti incentivi per l’acquisto di vetture con emissione fino a 135 g/km di CO2. Bonus che nel caso di una elettrica e nel caso di rottamazione di un’auto vecchia e inquinante arriva persino a 10.000 euro di sconto. Nello specifico, per le auto che emettono da 0 a 60 g/km di CO2, dovrebbe arrivare uno sconto di 4.000 euro; per quelle con emissioni da 61 a 110 g/km, lo sconto dovrebbe essere di 3.750 euro; e, per quelle con emissioni fra 111 e 135 g/km, si parla di uno sconto di 3.500 euro. Tali bonus sarebbero legati alla rottamazione di una vecchia auto; senza rottamazione, dovrebbe esserci un incentivo di 2.000 soltanto per le auto con emissioni fra 0 e 60 g/km.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News