Auto elettriche: in Piemonte gli incentivi raggiungono i 20.000 euro

Fino a 10.000 euro di incentivi a disposizione dei privati che, se sommati agli incentivi statali e agli sconti in concessionaria, spingono l’asticella fino a quota 20.000 euro.

1/4

Dopo la Lombardia anche il Piemonte ha deciso di dare una bella spinta all’acquisto di auto nuove elettriche ed elettrificate. Come ben sapete, infatti, ai contributi statali per l’acquisto di un’auto nuova a basso impatto ambientale si aggiungono gli incentivi locali, che variano però da regione a regione. Bene a partire da metà ottobre il Piemonte presenterà un bando con il quale incentivare ulteriormente l’acquisto di auto a batteria, mettendo a disposizione un pacchetto di incentivi particolarmente generoso.

Il Piemonte metterà sul piatto, infatti, per i privati cittadini che intendono acquistare un veicolo a batteria un contributo di 10.000 euro che, se sommati agli incentivi statali di 8000 euro e alle campagne promozionali delle concessionarie, possono diventare 20.000. Precisamente, i contributi della Regione partiranno da un minimo di 2500 euro per arrivare a un tetto massimo di 10.000, a seconda delle emissioni inquinanti del veicolo che si intende acquistare e di quello che si intende rottamare. Il grosso della somma stanziata per i bonus sarà riservata alle auto elettriche, ma i vantaggi saranno estesi anche ai modelli ibridi, a metano, GPL e ai benzina e diesel euro 6.

Agli incentivi per i privati cittadini si affiancano poi quelli per le aziende (piccole e medie imprese) che sono già in essere grazie a un bando che scade il prossimo 30 novembre. Tale bando mette sul piatto un bonus di 10.000 euro per i veicoli da lavoro trasporto persone, che sale fino a 20.000 euro per i mezzi oltre le 5 tonnellate. Come se non bastasse poi il bonus verrà esteso anche a scooter elettrici e moto elettriche con vantaggi per i privati cittadini da 2000 a 4000 euro, alle biciclette e bici cargo con sconti rispettivamente per i privati cittadini di 150 e 1000 euro e per le piccole e medie aziende di 500 e 1000 euro. Per quanto concerne, infine, la rottamazione dei mezzi più vecchi e inquinanti, se gli incentivi statali si fermano all’euro 4, il Piemonte include anche l’euro 5 e i veicoli ibridi più datati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News