Auto elettriche: in arrivo l’etichettatura di conformità

Ne saranno interessate a partire dal 20 marzo prossimo tanto le auto elettriche quanto quelle ibride plug-in e le stesse stazioni di ricarica.

La decisione è stata presa dal Comitato Europeo di Normazione, sotto incarico della Commissione UE, e prevede l’obbligo di affissione di una nuova etichettatura di conformità agli standard previsti per tutte le nuove auto elettriche, per quelle ibride plug-in e per le stazioni di ricarica (colonnine) che verranno immesse o installate su strada a partire dal prossimo 20 di marzo. L’obbligo entrerà in vigore in tutti e 27 i Paesi membri e prenderà in considerazione ogni tipologia di veicolo elettrico o ibrido ricaricabile immatricolato a partire dal 20 marzo 2021 come ogni nuova postazione di ricarica installata per la prima volta su strada. Tale etichettatura, che troverà posto con molta probabilità in prossimità del connettore fisso del veicolo e sul connettore mobile per la ricarica o in corrispondenza della presa di corrente o ancora nel vano dove è riposto il connettore per la ricarica del veicolo, indicherà inoltre la tipologia di ricarica tramite una lettera identificativa e uno schema a colori. Il tutto sarà riportato all’interno di una sagoma a forma di esagono regolare e orizzontale.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News