a cura di Redazione Automobilismo - 06 agosto 2019

Auto elettriche: il range extender avrà nuova vita

Una soluzione tutta italiana darà nuova via alla tecnologia range extender, permettendo alle auto elettriche già in commercio di aumentare la propria autonomia chilometrica.

1/4

Niente più ansia da prestazione, o perlomeno, niente più ansia da autonomia chilometrica. Grazie, infatti, a una nuova tecnologia tutta italiana qualsiasi auto elettrica già in commercio potrà finalmente estendere la propria autonomia. Battezzato Res (Range-Extender System) non è altro che un generatore di energia elettrica, alimentato da un motore termico a combustione interna. Un classico range extender, direte voi. Beh, semplificando molto, si ma il motore 2 cilindri boxer da 500 cc di cilindrata e con una potenza di 20 kW è capace di funzionare sia a benzina che a metano.

Progettato e sviluppato da Por Fers della Regione Lombardia, fondi europei, Robby Moto Engineering, Politecnico di Milano, Meta System e Acm Engineering, il nuovo range extender consente l’installazione anche all’interno di veicoli elettrici già in commercio. Inoltre, forte delle sue dimensioni compatte (520 x 350 x 290 mm) e del suo peso contenuto (circa 20 kg), può essere alloggiato sotto al pianale di carico dell'autoveicolo così da fungere come generatore ausiliario in grado di ricaricare le batterie del veicolo al fine di aumentarne l'autonomia chilometrica. Caratterizzato, infine, da una elevata semplicità costruttiva e una bassissima manutenzione, il Res adotta una struttura modulare ed è progettato per funzionare con regime fisso di 4.000 rpm così da massimizzare il rendimento del motore e ridurre consumi ed emissioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News