a cura di Redazione Automobilismo - 05 marzo 2019

Auto elettriche: da luglio 2019 dovranno fare rumore

Da luglio 2019 scatterà l'obbligo per le auto elettriche ed ibride di produrre rumore così da incrementare la sicurezza per pedoni, ciclisti e non vedenti.
1/4

La Commissione dell'Unione Europea ha preso una importante decisione su una tematica molto importante. Stiamo parlando della sicurezza per le auto elettriche sopratutto quando hanno a che fare con pedoni, ciclisti e persone non vedenti. E' ben chiaro a tutti, infatti, che queste nuove vetture ecologiche alimentate a batteria non solo sono in grado di non emettere sostanze nocive ma sono anche capaci di emettere bassissimi rumori durante il loro funzionamento, rumori talmente bassi da risultare spesso non udibili da pedoni, ciclisti e non vedenti.

L'assenza di suoni provenienti dalla macchina in viaggio, specie alle basse velocità cittadine, sarebbe quindi alla base delle problematiche di sicurezza in ambito urbano. Ecco perché, per ovviare a questo inconveniente legato alla sicurezza, la Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite ha deciso di introdurre la nuova normativa, la UN 138. Tale normativa afferma che da luglio 2019 le vetture elettriche ed ibride dovranno obbligatoriamente dotarsi di un dispositivo di allerta acustica (segnalatori acustici) capaci di funzionare sopratutto quando l'auto è in movimento a velocità inferiori ai 20 km/h perché in questa condizione anche il rumore di rotolamento degli pneumatici è quasi azzerato e la vettura è difficilmente udibile e riconoscibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News