a cura di Redazione Automobilismo - 08 November 2018

Austria: in autostrada con un’auto elettrica il limite di velocità sarà più alto

La misura fa parte di un esteso provvedimento che ha come scopo quello di abbattere le emissioni nocive e incentivare la mobilità a zero emissioni.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/8

    Tutti i governi europei stanno vagliando numerosi ipotesi e strategie per incentivare la mobilità a zero emissioni. Tra queste misure vi sono sicuramente gli incentivi all'acquisto di auto elettriche oppure l’esenzione dal pagamento del bollo o dei posteggi in ambito cittadino, ecc ecc. Oltralpe però e precisamente in Austria hanno però pensato a una nuova strategia un po' più particolare. Dopo aver, infatti, introdotto gli ecoincentivi per l’acquisto di nuove vetture a batteria e aver deciso di una detrazione dell'Iva per i mezzi a emissioni zero, il governo di Vienna sta valutando di alzare il limite di velocità in alcune autostrade ma solo per chi possiede una vettura elettrica. O meglio a voler essere precisi non vi sarà un aumento vero e proprio del limite ma semplicemente le elettriche in questi tratti autostradali potranno continuare a viaggiare rispettando il limite di velocità di 130 km/h mentre tutte le altre auto più inquinanti dovranno abbassare il proprio limite di velocità a un massimo di 100 km/h.

    Una azione che segue la strategia dell'Austria air control act, protocollo per contenere le emissioni e ridurre l'inquinamento atmosferico. Se i limiti di emissioni nocive dovessero superare una determinata soglia in determinati tratti autostradali allora scatterebbe il piano straordinario che farebbe scattare i cartelli luminosi con la scritta IG-L, a segnalare l’abbassamento della velocità massima consentita. Questo perché un’auto che procede a velocità inferiore inquina meno. La manovra ha l'obiettivo dichiarato di motivare ulteriormente i cittadini a dirigersi verso la mobilità elettrica ed è solo uno degli interventi pensati dal governo austriaco. Basti pensare che il ministero ha annunciato che aprirà delle corsie preferenziali dei pullman alle auto a batterie e consentirà il parcheggio gratuito.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime