a cura di Redazione Automobilismo - 28 gennaio 2020

Audi Q5: il 2.0 TDi abbraccia la tecnologia mild hybrid

Già ordinabili con prezzi a partire da 45.200 euro, i nuovi turbodiesel elettrificati saranno disponibili in tre livelli di potenza: 136, 163 e 204 CV.

1/8

La Casa dei Quattro Anelli ha ulteriormente rimpolpato il listino della sua SUV per eccellenza. Stiamo parlando dell’Audi Q5, la Sport Utility di Ingolstadt, che d’ora in avanti vedrà l’introduzione delle nuove motorizzazioni turbodiesel mild hybrid a 12 Volt. Nello specifico ci riferiamo al 2.0 litri 4 cilindri turbodiesel che d’ora in avanti abbraccerà la tecnologia ibrida (MHEV) proponendosi con 3 livelli di potenza pari a 136 CV e 320 Nm (30 TDi), 163 CV e 380 Nm (35 TDi) o 204 CV e 400 Nm (40 TDi) e tutte e tre le varianti sono omologate a libretto come ibride e si avvalgono quindi di tutti quei vantaggi fiscali e burocratici previsti per questa tipologia di vetture.

La tecnologia è la stessa già impiegata sugli altri modelli ibridi della gamma, finora proposta solo sulla variante 45 TFSI da 245 CV della SUV tedesca. Tale tecnologia si avvale nella fattispecie di un alternatore-starter azionato a cinghia e di una batteria agli ioni di litio che permettono un leggero incremento dell’efficienza e del comfort di marcia. Grazie alle fasi di veleggio, a quelle di recupero di energia in decelerazione e in frenata e al maggior sfruttamento del sistema Start&Stop, i nuovi motori garantiscono consumi ed emissioni allo scarico inferiori rispetto ai corrispettivi motori non elettrificati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News