di Giorgio Sala - 08 settembre 2019

Audi Q5 55 TFSI e: evergreen

Uno dei suv Audi più apprezzati in Italia si arricchisce con due versioni ibride plug-in. La più potente Q5 55 TFSI e S Tronic dispone di 367 CV e 500 Nm di coppia grazie ai suoi due motori. Prestazioni degni di una "S", ma consumi irrisori nonostante il peso in più. Ecco le nostre prime impressioni di guida

1/114

1 di 5

Il processo di elettrificazione di Audi continua e, stavolta, passa per la Q5, uno dei modelli della Casa più apprezzati dal mercato italiano. Il SUV di segmento D, con le versioni "45 TFSI e" e la "55 TFSI e", offrono una soluzione efficace in termini di prestazioni e fruibilità. Le due versioni possono contare 299 e 367 CV combinando motore termico - 2.0 TFSI da 251 CV - ed elettrico posizionato proprio sul cambio S Tronic a 7 rapporti. Oltre a Q5, anche altri modelli Audi sono prossimi alla tecnologia PHEV: A3, A6, A7, A8 L e Q7. Queste vetture potranno sfruttare l'enorme potenzialità della E-Tron Charging, un servizio che prevede l'abbonamento a oltre 110.000 colonnine di ricarica in 19 paesi europei ad un prezzo che parte da 22 euro al mese ma che varia in base alle tariffazioni.

La batteria agli ioni di litio presente sulla Q5 PHEV è da 14,1 kW/h e l'impianto può ricaricarla anche attraverso una colonnina da 7,4 kW di potenza: così facendo, la batteria passa da 0 a 100% in appena 2 ore e mezza, mentre con la corrente a 230 Volt (ossia la presa elettrica domestica) ci impiega 7 ore per ricaricarsi. La batteria può ricaricarsi anche a 16 o 32 Ah, oppure a 230 o 400 Volt a corrente alternata.

1/6

Per la nostra prova abbiamo messo mano sulla Q5 55 TFSI e, che prevede un motore benzina 2.0 litri turbo quattro cilindri da 252 CV e un motore elettrico da 115 CV; combinati erogano 367 CV e una spaventosa coppia di 500 Nm già a partire da 1.250 giri/min. Per trasmettere a terra questi valori ci pensa la trazione Quattro Ultra: sia il motore termico sia quello elettrico agiscono - in modo congiunto o separato - sull'asse anteriore o posteriore della vettura a seconda della situazione dinamica di guida. Le prestazioni della Q5 PHEV sono davvero degne di nota: da 0 a 100 km/h in soli 5,4 secondi, un risultato incredibile se si pensa che la SQ5 ci impiega solo 0,3 secondi in più! Con il solo motore elettrico si arriva fino a 135 km/h mentre, con entrambi i motori, la velocità massima è di 239 km/h. A sorprendere maggiormente però sono i consumi: la casa dichiara che la Q5 55 TFSI e possono percorrere 47 km con un solo litro di benzina, con consumi compresi tra i 48 e i 62 g/km.

La presenza del motore elettrico, dunque, fa sì che la Q5 benefici di consumi ridotti e prestazioni da vera e propria "S" nonostante il pacco batteria pesi oltre 140 kg ed è situato sotto il bagagliaio della vettura: la massa complessiva della vettura passa così da 1.835 a 2.150 kg. Conseguentemente anche la capienza del bagagliaio scende, da 550 a 465 litri. Audi inoltre ha deciso di mutuare dal modello full electric E-Tron alcune caratteristiche:

  1. In fase di rilascio e frenata il motore viene utilizzato come alternatore così da accumulare elettricità nella batterie
  2. Frenata elettro idraulica, ossia un sistema che gestisce la frenata in base all’intensità con cui si schiaccia il pedale. Se la pressione è lieve entità, la frenata avviene con il motore elettrico che esercita una "controforza" fino a 80 kW di potenza se la frenata non supera i 0,2 G di forza
  3. L'auto può essere guidata solo con il motore elettrico per un massimo di 45 km
  4. In modalità Auto (Hybrid), la Q5 utilizza la corrente nel modo più efficiente.La vettura effettua una valutazione di efficienza in base al percorso che dobbiamo fare, dunque decide la percentuale di utilizzo del motore elettrico in base al percorso che programmiamo
  5. In fase di accelerazione, se si è un po' pesanti con il piede, si sente sul pedale dell'acceleratore una leggera vibrazione che avverte l’attacco del motore endotermico
1/5

Esteticamente la nuova Audi Q5 PHEV è pressochè identica a quella che abbiamo provato qualche mese fa. Le uniche vere differenze estetiche esteriori è una sola, ovvero il "doppio sportello" della benzina: uno sulla fiancata destra per riempire di benzina i 54 litri del serbatoio, uno sulla sinistra per caricare le batterie poste sotto il piano di carico. Anche negli interni non cambia molto, anche qua le uniche differenze sono quelle relative all'utilizzo del motore elettrico. Per esempio, sulla parte bassa della console centrale è situato il pulsante "EV" con il quale si può scegliere se guidare in modalità ibrida, elettrica o solo con motore termico; al suo fianco ci sono i tasti per selezionare la modalità di guida. Per il resto rimane la Q5 che già ben conosciamo: un look da "baby Q7" e degli interni di altissima qualità dove pelle e plastiche di ottima fattura sono padrone assolute. Nell'allestimento S-Line i sedili sportivi sono avvolgenti e comodi, il volante con fondo piatto invece ritrae il logo "S". L'infotainment è il medesimo della Q3 - provata da noi qualche mese fa - e delle altre vetture Audi, con il Virtual Cockpit abbinato a un display centrale. L'impianto stereo Bang & Olufsen è davvero eccelso grazie alle sue 19 casse e una potenza di 750 Watt.

1/4

La differenza principale al volante di questa Q5 rispetto a qualsiasi altra versione esistente è... l'assenza di rumore; o almeno, questo finchè non entra in gioco il 2.0 TFSI. Nella guida urbana lo spunto dato dal motore elettrico è davvero entusiasmante, addirittura coinvolgente e bisogna fare attenzione: ridurre la durata della batteria è più facile del previsto. In città le sospensioni pneumatiche (optional) assorbono meglio le sconnessioni rispetto a quelle standard. Nelle strade miste, oppure quando cediamo alla tentazione di sprigionare tutti i 367 CV e i 500 Nm, ci si accorge che le prestazioni degne di una SQ5 sono abbinate a una dinamica di guida non avvicinabile alle versioni "S". Il peso in più, posizionato al di sotto del bagagliaio, si fa sentire solo quando "tiriamo il collo" alla vettura, la quale si scompone nei lunghi curvoni in appoggio. Bisogna elogiare il lavoro svolto dalle sospensioni pneumatiche, che possono variare l'altezza della Q5 ibrida fino a un massimo di 45 mm, e che offrono una maggior stabilità della vettura confrontata a quelle di serie. Sia chiaro: l'assetto "di base" trasmette di più soltanto le sconnessioni più accentuate e resta comunque molto valido, ma la differenza rispetto a quelle optional è davvero significativa. La frenata è tutto sommato buona nonostante il significativo peso in più, ovvero oltre 2 tonnellate, mentre i sistemi di sicurezza e di aiuti alla guida sono davvero ben tarati. Davvero apprezzabile il cruise control adattivo che riprende la marcia senza dover intervenire sull'acceleratore, così come il mantenitore di corsia per nulla invasivo e il sensore dell'angolo ceco sempre utile nel traffico.

I consumi sono davvero irrisori, basti pensare che in modalità "Efficiency" siamo riusciti a consumare 3 litri di benzina in 100 km, grazie soprattutto al motore elettrico. Il punto forte di questa vettura è che il guidatore non deve fare nessun tipo di sacrificio: basta guidare in maniera parsimoniosa e i risultati sono davvero sbalorditivi. Unica grande pecca è il prezzo: la Q5 55 TFSI e S Tronic parte da 64.700 euro che, con qualche optional, lievita sicuramente attorno ai 70.000, un prezzo davvero importante considerato che il modello più venduto, la Q5 40 TDI costa 50.566 euro. Audi, secondo un calcolo, dichiara che, utilizzando la vettura per spostarsi quotidianamente a Milano, si possono risparmiare 10.000 euro in 5 anni grazie a eco incentivi, sconti sull'assicurazione e bollo, ma soprattutto con consumi davvero ridotti.

1/5
Motore endotermico
Architettura4 cilindri in linea
Distribuzione4 valvole per cilindro, doppio albero a camme in testa

Cilindrata (cc)

Alesaggio x corsa (mm)

compressione

1.984 / 82,5 x 92,8 / 9,6
Potenza massima in CV (kW) a giri/min252 (185) / 5.000 - 6.000
Coppia massima in Nm a giri/min370 / 1.600 - 4.500
Iniezionediretta
Sovralimentazionesingolo turbocompressore
Controllo delle emissionicatalizzatore, sonda lambda, filtro antiparticolato
OmologazioneEuro 6d-Temp EVAP-ISC
Motore elettrico
Tipologiasincrono a magneti permanenti
Potenza massima in CV (kW)143 (105)
Coppia massima in Nm350
Batteria
Tipologiaioni di litio, celle prismatiche
Capacità (kWh)14,1
Tensione381 Volt / 37 Ah
Massa (kg)135
Potenza di ricarica in AC (kW)7,4
Powertrain plug-in
Potenza massima in CV (kW)367 (270)
Coppia massima in Nm a giri/min500 / 1.250 - 5.000
Trasmissione
Trazioneintegrale quattro con tecnologia ultra
Cambioa doppia frizione S tronic a 7 rapporti
Rapporto di trasmissione in I/II3.188 / 2.190
Rapporto di trasmissione in III/IV1.517 / 1.057
Rappporto di trasmissione in V/VI0.738 / 0.557
Rapporto di trasmissione in VII0.433
Rapporto di trasmissione in retro / finale2.750 / 5.302
Sospensioni/sterzo/freni
Assale anterioresospensioni a cinque bracci, barra antirollio
Assale posterioresospensioni a cinque bracci, barra antirollio
Sterzo di serieservosterzo elettromeccanico
Raggio di sterzata (metri)12
FreniESC/ABS/EBD - a disco, anteriori autoventilanti
Pneumatici (versione Business)235/60 R 18 103 W
Cerchi (versione Business)in lega 8.0Jx18"
Prestazioni
Velocità massima (km/h)239
Velocità massima (km/h) in elettrico135
Accelerazione 0-100 km/h (sec.)5,3
Accelerazione 0-60 km/h (sec.) in elettrico5,5
Autonomia in elettrico40 - 45 km
Consumi**
Ciclo combinato (l/100 km)2,1 - 2,7
Ciclo combinato (kWh/100 km)18,9 - 20,2
Emissioni di CO2
Ciclo combinato (WLTP)48 - 62
Ciclo combinato (NEDC)46 - 53
Pesi e dimensioni
Massa a vuoto (kg)*2.105
Lunghezza (mm)4.663
Larghezza / con specchietti (mm)1.893 - 2.140
Altezza (mm)1.659
Interasse (mm)2.819
Carreggiata anteriore (mm)1.615
Carreggiata posteriore (mm)1.609
Capacità di carico (litri)465
Serbatoio carburante (litri)54
Corpo vettura
Strutturascocca portante
Cx0,31
1/3
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime