Audi: no al 5 cilindri per la nuova Volkswagen Golf R

Di base troppo simile alla futura RS3 ma vi sarebbero anche altri problemi, per questo la Casa di Ingolstadt ha detto no all’utilizzo dell’iconico motore.

1/3

Continuano a circolare in rete informazioni in merito a come potrebbe essere la futura Golf R, quella basata sulla recente Golf di ottava generazione. Dopo le numerose indiscrezioni in merito alla tecnica e alla meccanica e le prime foto spia che la ritraggono su neve alle prese con i classici collaudi invernali, ecco giungerci in redazione una nuova indiscrezione che vede la Casa dei Quattro Anelli dire no all’adozione del suo iconico 5 cilindri sotto il cofano della media pepata di Wolfsburg. Il perché di questo divieto è presto detto. Audi Sport non vuole che la Golf R calpesti i piedi alla RS3, sua diretta rivale, dato che la Volkswagen sarebbe sicuramente più economica, cannibalizzando le vendite della Sportback ad alte prestazioni. Un seconda motivazione potrebbe essere però di tipo produttivo cioè lo stabilimento di di Győr in Ungheria, dove vengono prodotti i motori 5 cilindri, non avrebbe la capacità produttiva sufficiente a sopperire anche una richiesta da parte della Volkswagen Golf. Cosa troveremo quindi sotto il cofano della futura VW Golf R non è ancora dato sapere ma con molta probabilità dovremmo trovare una evoluzione molto spinta del già ottimo 2.0 litri 4 cilindri turbo benzina (TFSI), arrivando magari ad equiparare l’iconica Golf R400 Concept che aveva la bellezza di 394 CV e 332 Nm di coppia massima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News