Aston Martin Valkyrie: si inizia a fare sul serio

Al via i test di validazione finale ai quali hanno preso parte anche i piloti di Formula Uno della Red Bull Max Verstappen e Alex Albon.

1/10

Il timeout ormai è vicino e i primi esemplari dell’hypercar inglese saranno presto consegnati a primi fortunati clienti. Per questo la Casa di Gaydon ha accelerato le operazioni finali di collaudo, portando le proprie hypercar in pista e affidandole alle mani esperte nientemeno che di piloti esperti di F1 come Max Verstappen e Alex Albon. Non va dimenticato, infatti, che la Valkyrie è si un’auto da strada ma è molto vicina a una Formula 1.

I due piloti della Red Bull hanno spinto al massimo le hypercar inglesi alternandosi alla guida sul bellissimo circuito di Silverstone. Come se non bastasse anche Chris Goodwin, capo dei tester per la casa inglese, e i piloti Darren Turner e Alex Lynn, che guidano le Aston Martin del team ufficiale per il campionato mondiale endurance (il WEC), sono scesi in campo per mettere alla prova le potenzialità e le doti di questa monoposto stradale.

Otto gli esemplari messi in campo sul circuito di Silverstone con i quali la Casa di Gaydon punta a mettere a punto tutti gli ultimi dettagli prima di consegnare le proprie vetture da oltre 2,5 milioni di euro l’una ai suoi fedelissimi clienti. Per chi non si ricordasse quale gioiello dell’ingegneria meccanica equipaggia un modello così prestazionale trova (QUI) il nostro articolo a riguardo e per assaporare il suo sound può collegarsi (QUI) per sentire le sue note celestiali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News