a cura di Redazione Automobilismo - 01 settembre 2018

Renault Arkana: anima sportiva

Silhouette da coupé, linee grintose e meccanica della Kaptur sono le carte in tavola del nuovo SUV sportivo della Losanga.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/11

    Arriverà nel 2019 con l’intento di mettere i bastoni tra le ruote ai SUV coupé delle altre Case automobilistiche. Si perché con la linea del tetto così filante, la superfici così massicce, la generosa altezza da terra, i quattro mastodontici cerchi in lega da 19 pollici, la coda spiovente e pronunciata, i rastremati vetri laterali e l’immancabile trazione integrale, se non un SUV coupé sportivo altro non può proprio essere.

    Stile e sportività

    Per renderlo però ancor più sportivo ed esclusivo, Laurens Van den Acker ha ben pensato di donare a questo futuro SUV coupé non solo i classici stilemi della Losanga – all’anteriore spiccano i fari a Led già visti su Megane e Talisman che incorniciano il grande logo al centro della mascherina mentre al posteriore fanno bella mostra di se i fari a Led uniti da un sottile Led che attraversa il portellone esattamente come su Megane e Talisman – ma anche alcuni piccoli elementi di sportività come: le generose prese di raffreddamento nel paraurti anteriore e il doppio terminale di scarico nel paraurti posteriore.

    Arriverà in Italia?

    Per ora però è solo un prototipo di stile che verrà presentato al Salone di Mosca (31 agosto-9 settembre) ma presto diventerà realtà. Ciò che non è certo è se verrà commercializzato in tutti i mercati o se rimarrà un’esclusiva per il mercato russo e i Paesi Baltici. Si perché la nuova Renault Arkana sarà costruita in Russia proprio come la Kaptur, un modello per la Russia basato sulla Dacia Duster, dalla quale riprenderà anche la meccanica e la trazione integrale. Sotto il cofano motore, infine, dovrebbero trovare posto il 1.3 turbo benzina da 116, 140 o 163 CV e persino il 2.0 litri aspirato sempre benzina.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime