10 October 2021

NUOVA OPEL ASTRA, VA MEGLIO COSI'

La nuova Astra nella sua sesta generazione si riconosce per il design più espressivo e piacevolmente moderno. La gamma motori si completa con il powertrain plug-in hybrid, che si affianca ai propulsori a benzina e turbodiesel. Annunciata per il 2023 la versione elettrica...

Con quasi 15 milioni di unità vendute nel corso di cinque generazioni, la compatta Opel oltre allo stile innovativo derivato da quello del Suv compatto Mokka punta a democratizzare la tecnologia di bordo e si presenta sul mercato anche in versione plug-in hybrid, a trazione elettrica con motori benzina e diesel.

La nuova Opel Astra nella sua sesta generazione si propone anche in versione plug-in hybrid con due livelli di potenza mentre, a partire dal 2023, arriverà la versione a batteria. Le Astra con i motori a benzina e turbodiesel, abbinati a cambi ad attriti ridotti, manuale a sei rapporti e automatico a otto rapporti, saranno disponibili già a partire da ottobre, quando Opel aprirà gli ordini della vettura.

La gamma della nuova Opel Astra offre tutte le opzioni di trazione. Si potrà infatti scegliere tra la trazione elettrica, la trazione ibrida plug-in o il classico motore termico. I livelli di potenza sono compresi fra 110 e fino a 225 Cv, valori che garantiscono prestazioni di guida superiori. La versione top di gamma è la ibrida plug-in ricaricabile che offre la potenza di sistema di 225 Cv e una coppia massima di 360 Nm.

La perfetta interazione tra il motore termico e elettrico offre tutta la potenza necessaria. Il 1.600 cc a quattro cilindri genera 180 Cv. Il motore elettrico, invece, contribuisce con 110 Cv. La potenza è trasmessa all’asse anteriore mediante il comodo cambio automatico a otto rapporti.

In alternativa, è disponibile anche una versione con una potenza di sistema di 180 Cv. Anche in questo caso la coppia massima resta di ben 360 Nm mentre la potenza erogata dal motore a benzina è di 150 Cv.

I due modelli ibridi plug-in offriranno un grande piacere di guida e prestazioni importanti: l’accelerazione è degna di una sportiva, con velocità massime rispettivamente di 235 e 225 km/h.

Per la guida in città a zero emissioni si potrà semplicemente optare per la modalità elettrica. In questo caso, grazie alla batteria da 12,4 kWh, la nuova Astra plug-in è in grado di percorrere in elettrico fino a circa 60 chilometri.

Per quanto riguarda i motori termici, si parte dal turbo benzina 1.200 cc litri a tre cilindri ad iniezione diretta con cambio manuale a sei rapporti da 110 Cv e che è disponibile anche da 130 Cv, sempre con il cambio manuale a sei rapporti o col cambio automatico a otto rapporti. Il motore benzina ha una coppia massima di 230 Nm a partire da 1.750 giri.

Il diesel è un 1.500 cc a quattro cilindri da 130 Cv che ha una coppia di 300 Nm a partire da 1.750 giri ed è offerto sia con il cambio manuale a 6 marce che con la trasmissione automatica a otto. Dopo la berlina a 5 porte, in vendita a prezzi a partire da 24.500 euro, seguirà la versione familiare nel corso del 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA