11 June 2021

HYUNDAI IONIQ, Dammi un 5

La 5 è il primo di 11 modelli del nuovo marchio Ioniq della Casa coreana esclusivamente dedicato alle auto elettriche. Sarà disponibile in quattro varianti con due tipi di batteria, trazione anteriore o integrale...

È il primo di undici modelli elettrici che Hyundai ha pianificato per il nuovo brand Ioniq, ma quello destinato a lanciare un chiaro messaggio a tutti i concorrenti: con Ioniq 5, infatti, i coreani pensano in grande e dimostrano di volere puntare in alto. Per diversi motivi a cominciare dall’estetica che non guasta mai: il look non è solo nuovo, ma è in grado di trasmettere un’eleganza mai vista prima su un modello del brand.

Merito di una mascherina sobria, l’inclinazione limitata del terzo montante e le maniglie a filo che fuoriescono se sbloccate. Poi le proporzioni equilibrate, i volumi bilanciati oltre all’ampia vetratura e alle superfici pulite. La Ioniq 5 è un crossover, ma si potrebbe scambiarla per una normale 5 porte.

Il merito è soprattutto di una piattaforma modulare e-Gmp portata la debutto dalla 5 che ha permesso di spuntare un passo di 3 metri con una lunghezza di 463 cm, mentre l’altezza di 1,6 metri inserisce la Ioniq 5 a metà strada tra una Kona e una Tucson. Il bagagliaio, poi, offre un capacità di carico variabile da 531 a 1.591 litri che si aggiunge a quella del vano anteriore da 24 a 57 litri.

A bordo lo spazio abbonda. La plancia a sviluppo orizzontale è priva di una vera e propria console centrale, mentre in mezzo ai sedili anteriori è inserito un bracciolo che può essere spostato longitudinalmente di 140 mm.

I sedili anteriori a regolazione elettrica hanno un supporto che consente una posizione di riposo per le future applicazioni di guida autonoma, col 30% in meno dello spessore dello schienale per lasciare maggiore spazio ai passeggeri posteriori. Pochi i comandi fisici presenti, la maggior parte delle funzioni e delle informazioni sono gestite dagli schermi da 12 pollici per la strumentazione e l’infotainment Bluelink, a cui si abbina l’head-up display a realtà aumentata.

La Ioniq 5 è offerta in quattro diverse varianti che combinano due tipi di batterie e le 2 e 4 ruote motrici. Gli accumulatori hanno una capacità di 58 e 72,6 kWh: la piccola la 2WD è capace di 170 cv, mentre la 4WD ha un motore anteriore da 72 cv e uno dietro da 163 cv.

Con la batteria più grande la 2WD passa a 218 cv, mentre la 4WD adotta un’unità anteriore da 95 cv e una posteriore da 211 cv. Quanto, poi, all’autonomia ancora in fase di omologazione l’obiettivo è di offrire 480 km per la 5 più potente. Un altro elementi chiave della nuova Ioniq 5 è l’accesso alle ricariche a 400 e da 800 Volt con velocità fino a 350 kW che è reso possibile dall’utilizzo della nuova piattaforma.

Con le colonnine rapide si potrà, infatti, recuperare l’80% dell’energia in 18 minuti e circa 100 km in cinque minuti. Fra le chicche della nuova 5 la funzione V2L per la ricarica dei device esterni.

Al momento del lancio nel corso dell’estate la Ioniq 5 sarà disponibile in una versione completa di tutto in vendita ad un prezzo di circa 60 mila euro, sia pure con incentivi esclusi. In seguito arriveranno delle altre varianti con batterie meno capienti e dei prezzi che saranno inferiori ai 45 mila euro.

Nuova Ioniq 5 è equipaggiata con cerchi in lega da 20” e luci anteriori e posteriori parametriche a led dotate di tanti punti luminosi a effetto pixel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA