a cura di Redazione Automobilismo - 04 February 2021

Volete una Bmw Serie 3 F3X usata? Ecco su cosa prestare attenzione

Prima di firmare i documenti di vendita è meglio fermarsi un attimo, riflettere su cosa stiamo veramente cercando, analizzare per bene la vettura scelta e tenere in considerazione questi piccoli ma utili consigli.

La BMW Serie 3 è una delle auto che non ha davvero bisogno di presentazioni. La sua vita iniziò nel 1975 con la E21 e continuò con la famosissima E30 degli anni '80 e dei primi anni '90. La terza generazione, o E36 come era meglio conosciuta, fu prodotta dal 1990 al 2000, e la E46 uscì nel 1997 e rimase in produzione fino al 2006, quando fu sostituita dalla E9X. La F3X è stata lanciata nel 2011 e ha lasciato le catene di montaggio nel 2019, quando al suo porto è arrivata la settima generazione, la G2X. Quindi, se desideri una Serie 3 relativamente nuova a un prezzo piuttosto decente e non ti dispiace acquistarne una usata, allora la gamma F3X, che comprende la F30 Sedan (berlina), la F31 Touring (familiare), la F34 Gran Turismo e la F35 LWB (passo lungo), così come la F32, la F33 e la F36, nell’ordine Serie 4 Coupé, Cabriolet e Gran Coupé, potrebbe essere una scelta allettante.

Per prima cosa dovrai decidere quale motore desideri perché ce ne sono alcuni tra cui scegliere, tutti turbo, a seconda di dove vivi. La gamma benzina parte con la 316i e la 318i entrambe tre cilindri; prosegue con la 320i, la 328i e la 330i tutte a quattro cilindri e termina con la 335i e la 340i entrambe a sei cilindri. La famiglia diesel parte con la 316d e prosegue con la 318d, la 320d, la 325d e la 328d tutte quattro cilindri in linea e termina con la 330d e la 335 entrambe sei cilindri in linea. Potresti anche optare per le varianti elettrificate, come l’ActiveHybrid 3 o 330e o, naturalmente, per il top di gamma della serie, la mitica M3.

Dopo aver deciso il propulsore e la trasmissione, che può essere un manuale a sei rapporti o automatica a otto rapporti a seconda del motore e del livello di allestimento, dovrai assicurarti che nessuno abbia pasticciato con il contachilometri, perché la Serie 3 è in grado di nascondere facilmente tanto gli anni ma soprattutto i chilometri percorsi, anche se tanti. Successivamente, dovrai ascoltare attentamente i sedili perché potrebbero cigolare, segno che la loro intelaiatura e struttura potrebbero aver iniziato a corrodersi. Per quanto riguarda altri potenziali problemi e i successivi lavori di manutenzione necessari con i quali potresti andare incontro con il tempo anche se stiamo parlando di una tedesca premium usata, forse è meglio se da un occhio al video realizzato dai colleghi di AutoExpress che hanno realizzato questa guida all’acquisto per volesse dirigersi verso questa tipologia di auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA