di Giorgio Sala - 10 September 2019

ID.3, la nuova era Volkswagen

La prima auto full electric prodotta da Volkswagen è un punto di svolta per la Casa di Wolfsburg. Con la ID.3 l'elettrico diventa una produzione di massa e, per iniziare questa nuova epoca, il logo VW viene rinfrescato

Nuova era, nuovo logo

La tanto attesa ID.3 è stata svelata in forma ufficiale al Salone di Francoforte 2019 e, in questa occasione, Volkswagen rinnova il suo logo come se fosse l’inizio di una nuova era: ID.3 è la prima auto a zero emissioni basata sulla piattaforma MEB. La prima versione della ID.3 sarà la 1ST Edition dotata della batteria attualmente più richiesta, quella da 58 kWh con cui è possibile arrivare a 420 km. In futuro saranno disponibili anche da 45 kWh (con 330 km di autonomia) e 77 kWh, quest’ultima in grado di percorrere fino a 550 km. La vettura, dopo 30 minuti di ricarica rapida da 100 kW, può arrivare a 290 km di autonomia in città. Essendo una vettura progettata a durare, la ID.3 viene offerta con 8 anni di garanzia o 160.000 km.

La propulsione elettrica della ID.3 è costituita dal motore sincrono a erogazione costante integrato nell'assale posteriore con elettronica di potenza e cambio, da una batteria piatta ad alta tensione disposta nella sottoscocca per un minore ingombro possibile e dai gruppi supplementari integrati nella parte anteriore del veicolo, come il compressore del climatizzatore e lo sterzo.

Per quanto riguarda gli interni, il cockpit fornisce tutte le informazioni al guidatore grazie a un display TFT, mentre attraverso il touchscreen da 10” il conducente può gestire l’infotainment. Come optional è disponibile l’head up display con realtà aumentata, mentre fa la sua comparsa il comando vocale intelligente Natural Voice con cui conducente e passeggeri possono interagire.

Dimensioni e costo simili a una Golf

La ID.3 è lunga 4.261 mm, larga 1.809 mm e alta 1.552 mm, con un passo di 2.765 mm: le dimensioni sono simili a quelle di una Golf. A parte il peso che, a vuoto, è di 1.719 kg mentre il carico utile massimo è compreso tra 416 e 541 kg a seconda dell'equipaggiamento. La superficie frontale è di soli 2,36 metri quadrati, permettendo un Cx di 0,267. Inoltre, con un diametro di sterzata di soli 10,2 m la ID.3 è comparabile ad una city car. L'assenza di powertrain a combustione permette più spazio all'interno dell'abitacolo rispetto alla Golf.

La versione d’accesso della nuova Volkswagen sarà disponibile da metà 2020 e avrà un prezzo inferiore ai 30.000 euro, un prezzo d’attacco davvero interessante per una vettura elettrica, rendendo la ID.3 la miglior auto elettrica per rapporto prezzo-autonomia. Con la nuova auto, Volkswagen cambia logo per un nuovo corso: la visione a lungo termine “goTOzero” di VW è quella di avere, entro il 2050, solo vetture elettriche in tutto quanto il proprio gruppo. Dal 2023 invece verranno investiti 9 miliardi di euro per sviluppare ulteriormente questa tecnologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA