a cura di Redazione Automobilismo - 21 dicembre 2018

Area C Milano: gratis per ibride ed elettriche fino al 2022

Dietrofront del Comune che ha deciso di prorogare il permesso di accesso gratuito per le vetture a zero emissioni fino al 1° ottobre 2022. Aumentati anche i contributi e gli incentivi per l'acquisto di veicoli commerciali nuovi, usati e km 0.
Le auto ibride ed elettriche continueranno ad accedere gratuitamente all’Area C (la ZTL interna alla cerchia dei Bastioni) del Comune di Milano almeno fino al 1° ottobre 2022. O meglio tutte le ibride con emissioni di CO2 comprese fra 50 e 74 g/Km continueranno ad accedere senza alcun costo fino al 2022 mentre tutte le vetture con emissioni al di sotto dei 50 g/Km l'accesso sarà gratuito fino al 2030.

Ibride ed elettriche salve

A deciderlo è stata l'amministrazione comunale del capoluogo lombardo molto probabilmente a seguito di alcuni cambiamenti nelle politiche europee. Almeno questo è quello che si deduce dal comunicato giuntoci in redazione: "La proroga per la gratuità di ingresso in Area C tiene conto di una modifica nel sistema di calcolo e di classificazione dei veicoli che fanno seguito ad accordi europei che devono ancora essere introdotti in Italia. La nuova classificazione dei veicoli ibridi dovrà essere riportata sul libretto di circolazione e sarà dirimente per il controllo automatico dei dati di ingresso nella ZTL all'interno della Cerchia dei Bastioni". Più probabile però che il rinvio del pagamento dell'Area C per le auto ibride consideri fattori prettamente politici, come sempre più spesso accade in Italia.

Maggiori contributi ed incentivi

Per fortuna il Comune di Milano ha deciso anche di aumentare i contributi alle aziende che rottameranno veicoli commerciali di classi vietate per l’ingresso in Area B (quindi fino all'Euro 4) per sostituirli con mezzo meno inquinanti. Il nuovo bando amplierà le categorie di beneficiari e l'ammontare del contributo per la rottamazione dei veicoli commerciali diesel e per l’acquisto di un veicolo ad alimentazione elettrica, ibrida, metano, benzina/metano, gpl, benzina/gpl e benzina Euro 6.
© RIPRODUZIONE RISERVATA